Attacco Milan, numeri impietosi: 70 milioni e 0 gol contro le big

Attacco Milan, numeri impietosi: 70 milioni e 0 gol contro le big
© foto www.imagephotoagency.it

I rossoneri faticano a trovare la via del gol. Attacco Milan: numeri impietosi per gli uomini offensivi di Montella. Ecco i dati

Il Milan ha vinto in casa del Sassuolo e ha allontanato, almeno fino al prossimo stop, le voci sul possibile esonero di Vincenzo Montella. Il tecnico può godersi due settimane di tranquillità prima dei prossimi impegni ma deve lavorare duramente per trovare soluzioni alla sterilità del suo attacco. Il Milan ha tre centravanti e per tutti e tre si tratta di una nuova avventura in rossonero: André Silva e Nikola Kalinic sono arrivati grazie al mercato, Cutrone invece è stato promosso dalla Primavera e confermato grazie all’ottimo lavoro in precampionato. In campionato Nikola ha realizzato 3 gol, Patrick 2 mentre André non ha ancora gonfiato la rete in A.

Come riferito da “Tuttosport” i tre centravanti hanno marcato visita nei confronti diretti con le grandi del nostro campionato. I 5 gol di Kalinic e Cutrone sono infatti arrivati in match contro squadre di livello inferiore (il croato ha segnato una doppietta all’Udinese e un gol a Verona contro il Chievo; l’italiano ha realizzato un gol al Crotone e un altro al Cagliari). Negli scontri diretti i tre bomber sono rimasti a secco e hanno guardato le esultanze dei colleghi: tre gol di Immobile in Lazio-Milan, tre gol anche per Icardi nel derby, due reti di Gonzalo Higuain in Milan-Juve, uno gol di Edin Dzeko in Milan-Roma. La colpa non è solo dei centravanti rossoneri ma la crisi del Milan in questa prima parte di stagione si può spiegare anche con questi, impietosi, numeri.