Boban: «L’esonero di Giampaolo una sconfitta per tutti. Stiamo lavorando, ci serve tempo»

Boban: «L’esonero di Giampaolo una sconfitta per tutti. Stiamo lavorando, ci serve tempo»
© foto www.imagephotoagency.it

Al Festival dello Sport di Trento Zvonimir Boban ha parlato della delicata situazione in casa Milan. Le sue parole

Durante il Festival dello Sport di Trento ha parlato lo Chief Football Officer rossonero Zvonimir Boban. Il dirigente ha parlato della delicata situazione in casa Milan e dell’esonero di Giampaolo.

PERIODO ROSSONERO – «E’ un momento difficile, esonerare un allenatore è una sconfitta per tutti. E’ una scelta che abbiamo preso tutti, non solo io. Giampaolo è bravo, ma abbiamo fatto questa scelta per il bene del Milan. Vogliamo arrivare ai risultati tramite il gioco».

LAVORO – «Lavoro per far tornare grande il Milan. Sono qui da poco, dobbiamo lavorare tanto sotto tutti gli aspetti»

GIAMPAOLO – «Quando qualcosa non va bene, tutti sono colpevoli: allenatore, giocatori e dirigenti. L’esonero è una sconfitta per tutti. Dopo il suo arrivo a Milanello, dissi a Marco che speravo di lasciare questa città insieme a lui e lo stesso l’ho fatto con Paolo, con cui condivido l’ufficio ogni giorno. Speriamo di far bene con Pioli».

PROGETTO – «Serve tempo, nessuno ha detto che avremmo fatto subito. Siamo la squadra più giovane d’Italia. Non abbiamo fatto proclami, è un processo in cui faremo di tutto per riportare il Milan in alto il prima possibile»