Connettiti con noi

Cagliari News

Cagliari, Pavoletti a DAZN: «Mazzarri? Abbiamo avuto qualche incomprensione subito»

Pubblicato

su

Pavoletti

L’attaccante del Cagliari Leonardo Pavoletti risponde alle domande dei tifosi in diretta sui canali Twitch di Dazn

Leonardo Pavoletti, attaccante del Cagliari, ha parlato ai microfoni di DAZN attraverso il canale Twitch. Le sue parole:

LA STAGIONE – «Sto bene. Sono contento che la squadra si stia riprendendo dopo dei mesi tosti. Abbiamo lavorato tanto soprattutto dentro di noi. I valori ci sono sempre stati ma non riuscivamo ad esprimerli nella maniera giusta».

CAGLIARI-PARMA – «Ancora oggi non ho il coraggio di riguardare quella partita. Abbiamo toccato la Serie B con un dito. Non so nemmeno come alla fine abbiamo portato a casa la vittoria che ci ha dato la scossa. Da una squadra di perdenti siamo diventati una squadra che poteva ambire a posizioni più alte. È stata la partita più pazza e più bella della mia vita».

IL GOL PIÙ BELLO – «Quello contro il Parma non è stato il più bello ma sicuramente uno dei più emozionanti. Sono riuscito a colpire l’unica palla entrata nell’area, è stato un lampo di fiducia verso di me e verso i miei compagni».

MAZZARRI – «Anche con lui siamo partiti un po’ in maniera strana. Abbiamo avuto un po’ di incomprensioni ma ora abbiamo un rapporto ottimo. Iniziamo a capirci, siamo sulla stessa lunghezza d’onda».

SALVEZZA – «Voglio salvare il Cagliari. C’è la voglia di giocarcela. Credo di poter fare qualche altro gol. È giunta l’ora di segnare anche di testa! Rigori senza Joao? Ho battuto gli ultimi rigori nel Varese. Se c’è qualcuno di più bravo io mi metto da parte».

JOAO PEDRO – «Non sapevo che avesse studiato i miei movimenti. Se lo fa mi fa piacere. da quando lo sostarono in avanti il mio primo anno aveva dei movimenti da attaccante puro. Gli mancava un po’ di cinismo ma ora è nella top five dei migliori attaccanti della Serie A. È un grande capitano, un grande leader».

CONTINUA SU CAGLIARI NEWS 24