Milan, sarà svolta: via Donnarumma e Kalinic, dentro Belotti

donnarumma milan
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan lavora per il futuro, Mirabelli disegna la nuova squadra. Calciomercato Milan: tutti i nomi del progetto rossonero

Sarà rivoluzione Milan! Il club rossonero, in attesa di scoprire gli intrighi legati al presidente Yonghong Li, lavora per il futuro. Il Milan ha lavorato in anticipo bloccando Ivan Strinic e Pepe Reina, in arrivo a parametro zero e anche un giovane talento brasiliano, Soares, 18enne in arrivo dal Cruzeiro. Secondo Il Corriere dello Sport la prossima sarà una estate di svolta per il Milan. L’organico non verrà depauperato ma verrà ottimizzato e inevitabilmente ci saranno delle cessioni, anche dolore. Calciomercato Milan: ecco i piani rossoneri.

Sembra ormai inevitabile la partenza di Gigio Donnarumma (con annesso fratello Antonio). A differenza del passato, il club rossonero può permettersi la partenza di Gigio perché si è già tutelato con Pepe Reina. Andrà via anche Nikola Kalinic che non ha convinto. In partenza Carlos Bacca, attualmente in prestito con riscatto al Villarreal: gli spagnoli chiedono uno sconto (18 i milioni pattuiti) e potrebbero cederlo a 15. Se il Milan riuscisse a recuperare una trentina di milioni di euro dalle contemporanee cessioni di Kalinic e Bacca potrebbe ripartire all’assalto di Belotti, centravanti del Torino, vecchio pallino di Mirabelli.

Poi sarà tempo di riflessioni per alcuni veterani. Bisogna ottimizzare e di conseguenza bisognerà valutare le posizioni di Antonelli, Abate e Montolivo. I tre vanno in scadenza e Mirabelli cercherà soluzioni adeguate seguendo le indicazioni di Gattuso. Con il rientro di Conti e la crescita di Calabria, la conferma di Rodriguez e l’arrivo di Strinic, senza dimenticare Llamas e Bellanova, giovani talenti in rampa di lancio, non sembra più esserci spazio per Abate e Antonelli. Poi ci sarà spazio per un colpo a centrocampo. Questo il piano del Milan. Non snaturare ma ottimizzare la rosa, provando a svecchiare ulteriormente ogni reparto.