Camorra, arresto Esposito: Reina sarà ascoltato come teste

Iscriviti
reina napoli
© foto www.imagephotoagency.it

I tre fratelli Esposito arrestati per favoreggiamento alla camorra, Pepe Reina sarà sentito come teste: il portiere del Napoli ha organizzato la festa d’addio al Club Partenopeo di loro proprietà

Ieri vi abbiamo riportato dell’arresto dei fratelli Gabriele, Francesco e Giuseppe Esposito per intestazione fittizia di beni con l’aggravante di aver commesso il fatto al fine di agevolare le attività dei clan della camorra Contini e Sarno. Il caso ha chiamato in causa direttamente il Napoli, visto che i soggetti in questione sono ben noti nella movida partenopea e spesso hanno organizzato delle feste anche con i calciatori del Napoli. Tra questi, molto recentemente, anche Pepe Reina

Come sottolineato dal Corriere dello Sport, Reina nei giorni scorsi ha organizzato una festa di addio a Napoli nella discoteca Club Partenopeo a Coroglio, locale che è stato sottoposto a sequestro preventivo. Il portiere, che l’anno prossimo sarà un nuovo calciatore del Milan, sarà ascoltato dai magistrati della Dda di Napoli come persona informata dei fatti. L’obiettivo dei magistrati è quello di indagare sui legami dei fratelli Esposito con il mondo del calcio: uno dei tre, Gabriele, è titolare di un centro scommesse ed ha a carico un Daspo con divieto di frequentare i luoghi in cui si svolgono le manifestazioni sportive.