Connettiti con noi

Coppa Italia

Conferenza stampa Italiano: «Del Napoli temo tutto. Torna Dragowski, Piatek…»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Italiano, il tecnico della Fiorentina ha analizzato la partita di domani con il Napoli in Coppa Italia

In conferenza stampa, Vincenzo Italiano ha parlato in vista di NapoliFiorentina di domani. Le dichiarazioni riprese dal sito viola.

COPPA ITALIA«Competizione importante. Abbiamo voglia di rivalsa e domani a Napoli abbiamo un’occasione».

DRAGOWSKI«Fatalità si è fatto male col Napoli e rientra domani con il Napoli. Sta bene, il problema muscolare non c’è più e sarà della gara, domani giocherà Drago».

TORINO«Gli errori sono responsabilità mia e di tutti quelli che hanno messo piede in campo. Questa squadra non è riuscita ad esprimersi a Torino. Ma siamo capaci di altro. Un altra qualità soprattutto. Dobbiamo pretendere da noi. Se siamo maturi reagiremo da domani».

PIATEK«E’ stato con noi da due allenamenti. E’ convocato e da domani inizierà a far parte di questa nuova avventura. Ha fatto vedere la sua gioia di far parte di questo gruppo e sono convinto che sfrutteremo al meglio le sue qualità».

IKONE‘- «Arrivare a gennaio, e parliamo di uno che ha vinto e ha delle certezze in campo dovute anche al passato, serve tempo. E’ abituato ad accentrarsi ma deve farlo con il sincronismo della squadra. Ci vuole tempo e non possiamo chiedere tutto subito. E’ intelligente, forte e con calma deve inserirsi nei nostri meccanismi». 

RITMO «Chi va piano, perde. Chi non vince i duelli, perde. Chi non va con intensità, perde. In questo sport finisce così. Un’esempio abbiamo fatto 0-0 contro il Montevarchi in amichevole, quindi se non fai le cose con il giusto agonismo e la giusta intensità perdi». 

GONZALEZ«Nico deve fare di più. Gli esterni di attacco possono fare di più in generale, assist e goal. Hanno delle doti, tante, e non ne hanno fatto vedere una a Torino. Nico sa che le prestazioni possono essere molto migliori. Da ragazzo in gamba sa perfettamente che può fare molto di più».

NAPOLI«Squadra concreta, con continuità di rendimento e di prestazioni con giocatori forti in tutti i reparti. Del Napoli temo tutto e se non facciamo le cose per bene rischiamo di andare in difficoltà».

Advertisement

Facebook

Advertisement