Connettiti con noi

Juventus News

Del Neri: «Cosa mancava alla mia Juve? Pirlo e Vidal»

Pubblicato

su

Del Neri: «Ho fatto bene quasi ovunque. Alla Juve non avevo Pirlo e Vidal». Le dichiarazioni dell’ex tecnico bianconero

Luigi Del Neri, ex allenatore della Juventus, è stato intervistato da Il Giornale.

AGNELLI E I TIFOSI – «Non fui scelto da Agnelli? Senza polemica, è la verità: fui effettivamente scelto da Marotta e Paratici. Avevamo lavorato benissimo a Genova e la Juve dell’epoca poteva permettersi il sottoscritto, comunque appena qualificatosi per la Champions. Per il palato dei tifosi e per le loro abitudini, ci sarebbe stato forse bisogno di un Ronaldo anche in panchina. Va anche detto che a Torino non hanno voluto bene nemmeno ad Ancelotti, quindi sono in buona compagnia. Non ero in ogni caso l’ultimo degli ultimi: in carriera ho fatto bene quasi dappertutto».

JUVE DIVERSA – «Cosa mancava? Qualità in mezzo al campo: Pirlo e Vidal io non li ho mai avuti. E una rosa più profonda».

BUFFON – «Lo misi in discussione? Non scherziamo. La verità è che Gigi era reduce da un infortunio serio e Storari stava giocando benissimo: non ho mai regalato niente a nessuno, tutto qui. E mi fa molto piacere che Buffon sia ancora al top: se uno non ne conoscesse l’età e non sapesse di chi si tratta, prenderebbe nota di come ha parato quest’anno e investirebbe su di lui. Resta un esempio per i ragazzi di oggi: è la passione che muove tutto, non i soldi».

Advertisement