Esonero De Zerbi, la dirigenza del Sassuolo si interroga su cosa non funziona

Esonero De Zerbi, la dirigenza del Sassuolo si interroga su cosa non funziona
© foto www.imagephotoagency.it

Esonero De Zerbi, dopo la batosta contro la Sampdoria crescono i dubbi nella dirigenza del Sassuolo: la squadra non funziona più

È decisamente un periodo nero per il Sassuolo, la squadra neroverde, fresca di record di goal nella prima parte di campionato (ben 34 in 19 partite) e felice per la salvezza anticipata, sta perdendo tutto il terreno acquisito e scivolando verso la parte bassa della classifica.

Addio ai sogni europei dunque, ed ecco che di conseguenza si fanno più rumorose le critiche verso Roberto De Zerbi. Il tecnico lombardo aveva risposto nell’intervista pre partita: «Sono abituato a sentirmi sempre in discussione e vicino all’esonero ma non sono agitato, non sono così giovane da farmi risucchiare da gossip o altro. Ho un contratto, una squadra che mi fa svegliare felice di allenare, il resto non mi interessa».

Il 3 a 5 odierno però evidenzia i limiti di una squadra confusa, difensivamente e offensivamente, che non solo conta due vittorie da novembre ad oggi, ma che non riesce nemmeno a convincere sulla possibilità di un recupero per il forcing finale. Il nome del tecnico è stato già più volte accostato alla Fiorentina, è possibile che le due strade si separino prima del previsto?