Gravina tuona contro la Super Champions: «Inaccettabile»

Gravina tuona contro la Super Champions: «Inaccettabile»
© foto www.imagephotoagency.it

Il numero uno della Figc, Gabriele Gravina, è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport riguardo la riforma delle coppe europee

Continua a tener banco la riforma promossa da Ceferin e dalla Uefa sulla Champions League, che continua a dividere i pareri. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Gravina ha espresso il suo parere.

«Con i presupposti iniziali è inaccettabile questa riforma. Però è già cambiato qualcosa rispetto alla versione più strong, ma non è ancora sufficiente. Al netto della collocazione delle partite di Coppa, di cui non voglio nemmeno discutere, la questione che deve starci più a cuore è la difesa del merito sportivo. Qui la discussione è aperta. Mi sembrava che nelle bozze circolate prima di Budapest si parlasse di un coefficiente storico in base al quale regolare l’ingresso nella competizione dal 2024, e di un sistema sostanzialmente chiuso. Venerdì su questo punto sono stato rassicurato, mi è stato detto che i piazzamenti nei campionati continueranno a determinare l’ingresso nelle tre coppe europee, magari non nei numeri attuali, ma insomma non spariranno»