Connettiti con noi

Bayern Monaco

Il Bayern fa paura: 6 vittorie su 6

Pubblicato

su

Bayern Monaco-Inter Champions League

Il Bayern Monaco chiude a punteggio pieno il suo girone di Champions League: l’unica squadra ad esserci riuscita

Con 6 vittorie su 6 il Bayern è l’unico club che chiude il girone di Champions League a punteggio pieno. Un vero e proprio exploit tenendo conto del livello della concorrenza. Perché se era più che probabile il bottino pieno con il Viktoria Plzen, che chiude a zero punti, riuscire a sconfiggere in entrambe le circostanze Barcellona e Inter non è roba da poco. Anche solo pensando all’andata con i catalani all’Allianz, quando nel primo tempo la prospettiva di trovarsi sotto nel punteggio è stata più che concreta e solo l’imprecisione di mira di Lewandowski e compagni ha evitato la possibilità. Ora, è del tutto evidente che nel 2023 inizierà un nuovo torneo e la riproduzione pura e semplice di questo comportamento è tutt’altro che scontata. Ma, per il momento, è giusto celebrare questa prova di forza nella quale ci stanno un po’ di cose.

1) In Bundesliga il Bayern fa più fatica. Rispetto ad altre stagioni, l’andamento in campionato sembra essere un po’ più complicato del solito. Nulla di drammatico, né tanto meno di irrimediabile. I bavaresi viaggiano al secondo posto, a un punto di distacco dalla sorpresa Union Berlino, nulla di più facile che prima o poi scatti il ritorno all’ordine e alle buone abitudini. Ma essere riusciti a ristabilire una misura della propria grandezza in Champions League mentre in patria si fa più fatica è il segno di una forza che altri grandi club in Europa non hanno.

2) Il punteggio pieno non è una novità. L’anno scorso avevano vinto 6 gare su 6 Ajax, Liverpool e Bayern. Nessuna delle 3 ha poi portato a casa la coppa dalle grandi orecchie, anche se i Reds ci sono andati vicino arrivando fino alla finale con il Real. L’Ajax di quest’anno se ne va in Europa League insieme ad altre nobili decadute e un po’ di forze nuove. Il Liverpool si guadagna l’accesso agli ottavi da secondo classificato (e con il peso di un 4-0 incassato al Maradona). Nel 2021-22 il Bayern aveva liquidato Barcellona, Benfica e Dinamo Kiev. La costante è che i blaugrana ormai tremano quando vedono estrarre il nome dei tedeschi e anche questa è una notizia, pensando a tempi non troppo lontani.

3) 18 punti servono. Sì, se sei il Bayern. La risposta la dà l’ultima Champions vinta da loro. Fecero esattamente la stessa cosa. Anzi, anche di più, pensando agli 11 gol in 2 incontri rifilati alla Stella Rossa e ai 10 al Tottenham, dei quali 7 a Londra. Il Bayern fa paura: questa sì
che non è una notizia.

News

video