Inter, Bastoni: «Vorrei scendere in campo il prima possibile. Guai a sottovalutare il virus»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per analizzare il momento

Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter, è intervenuto ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per analizzare il momento. Ecco le sue parole:

«Ho tanti amici lì, sono fortunato, nessuno di loro è coinvolto direttamente. Non saprei, di sicuro è una storia che fa pensare, da non prendere sottogamba. Vorrei, è la mia e la nostra speranza, scendere in campo il prima possibile. Ma la priorità adesso è la salute di tutti».

CORONAVIRUS – «Non sono ossessionato, né ipocondriaco. Ma guai a sottovalutarlo. E aggiungo: quando si tornerà a giocare, lo si faccia col pubblico. Trascorro le giornate al telefono con Skriniar. E alla playstation con Esposito: giochiamo a “Fifa” insieme, io e lui le due punte. Chi è più forte? Nettamente io».

IL RICORDO – «Era la mia migliore amica, l’ho persa nel 2015, dopo un incidente. Quando è successo non c’ero neppure, ero in Bulgaria con l’Under 17. Dopo un periodo nero sono ripartito, quell’esperienza mi ha cambiato».