Italia-Germania Under 21 1-0: pagelle e tabellino

Italia-Germania Under 21 1-0: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Germania Under 21, gruppo C Europei Under 21 2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

ItaliaGermania Under 21 1-0, la nazionale azzurra si aggiudica il suo girone eliminatorio: complice la sconfitta della Repubblica Ceca incassata dalla Danimarca, entrambe le nazionali – quelle giudate da Di Biagio e Kuntz – si qualificano alle semifinali dell’Europeo! Quando nessuno si aspettava un esito del genere è invece giunta una qualificazione insperata: la rete di Bernardeschi tiene in vita gli azzurri e permette di continuare a sognare! Sarà Italia-Spagna!

Italia-Germania Under 21 1-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 30′ Bernardeschi

ITALIA (4-3-3) – Donnarumma 6; Conti 6.5, Rugani 6, Caldara 7, Barreca 6.5; Pellegrini 6.5, Gagliardini 7, Benassi 6.5; Chiesa 6.5 (33′ st Petagna 6), Bernardeschi 7, Berardi 6.5 (40′ st Locatelli s.v.). In panchina: Cragno, Scuffet, Calabria, Biraschi, Ferrari, Pezzella, Cataldi, Grassi, Cerri, Garritano. Allenatore: Di Biagio

GERMANIA (4-2-3-1) – Pollersbeck 6; Toljan 5.5, Stark 6, Kempf 6, Gerhardt 5.5; Arnold 6.5, Dahoud 4.5 (22′ st Jung 5.5); Weiser 5 (30′ st Amiri s.v.), Meyer 5 (22′ st Philipp 5.5), Gnabry 6; Selke 5.5. In panchina: Schwabe, Vlachodimos, Klunter, Anton, Kehrer, Kohr, Oztunali, Haberer, Platte. Allenatore: Kuntz

NOTE: ammoniti Kempf, Berardi, Arnold, Chiesa, Bernardeschi, Conti, Gerhardt
ARBITRO: Slavko Vincic (Slovenia)

ITALIA – IL MIGLIORE

Gagliardini 7: Guardandolo all’opera si spiega ancor meno l’esclusione nella sfida con la Repubblica Ceca e non c’è logica di turnover che tenga: cruciale il suo lavoro in fase di rottura del gioco avversario, determinante anche in chiave di costruzione, cercato e trovato con costanza dai suoi compagni. Mai una sbavatura o un calo di ritmo e lucidità.

Caldara 7: Altra assenza oltremodo determinante nella sconfitta incassata dalla Repubblica Ceca: è il leader difensivo di questa Italia, sostenuto da una condizione psicofisica letteralmente straripante. Un muro invalicabile, sostiene i laterali nelle chiusure, imponente quando si propone palla al piede in proiezione offensiva.

ITALIA – IL PEGGIORE

Nessun calciatore dell’Italia va quest’oggi al di sotto della sufficienza

GERMANIA – IL MIGLIORE

Arnold 6.5: Cala nella parte finale di gara ma è un centrocampista di ottimo livello: ha visione di gioco e gran senso della posizione, presente in fase di non possesso. Non trema palla al piede ma sa quel che fare, alla lunga soffre la pressione degli opposti azzurri e perde qualcosa in termini di lucidità.

GERMANIA – IL PEGGIORE

Dahoud 4.5: Gioca con enorme sicurezza nei suoi mezzi e sarebbe anche un bene, fino all’episodio che sblocca la gara: esagera in disimpegno e propizia l’intervento di Gagliardini in tackle, palla a Bernardeschi che si ritrova a tu per tu con Pollersbeck e non può sbagliare. L’attaccante azzurro se ne era già accorto dalle primissime battute della gara ed ha impostato la sua prestazione su un pressing totale tra le linee tedesche.

Italia-Germania Under 21: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – L’Italia sostanzialmente difende il vantaggio ottenuto nel primo tempo grazie alla rete di Bernardeschi, grazie al risultato della sfida tra Repubblica Ceca e Danimarca e grazie ad una Germania apparsa piuttosto in difficoltà rispetto ai suoi standard: ne viene fuori una ripresa abulica che però qualifica entrambe!

48′ – Italia batte Germania 1-0!

45′ – Tre minuti di recupero

44′ – Italia e Germania, al momento qualificate entrambe alle semifinali dell’Europeo, sembrano aspettare soltanto il fischio finale

40′ – Berardi esce dopo aver lottato sul fronte offensivo: in campo Locatelli

37′ – Sovrapposizione di Conti, Stark salva la Germania

36′ – L’Italia, complice il momentaneo vantaggio della Danimarca sulla Repubblica Ceca, non accelera particolarmente i ritmi di gioco

33′ – Fuori uno stremato Chiesa: subentra l’escluso di giornata Petagna

32′ – Germania in avanti ma senza troppa convinzione

30′ – Amiri per Weiser: Kuntz esaurisce i cambi a disposizione

27′ – Altra sostituzione Germania: Jung per un deludente Dahoud

26′ – Germania molto imprecisa in questa ripresa: tanti i passaggi sbagliati in ogni zona del campo

24′ – Gnabry prova a piazzare il suo destro: il contrasto con Caldara ne limita l’urto

22′ – Sostituzione Germania: Philipp per Meyer

18′ – Bel servizio rasoterra di Barreca, manca nella specifica situazione l’ipotetico centravanti

16′ – Due occasioni clamorose per il raddoppio dell’Italia: Pollersbeck si oppone al gran diagonale di Pellegrini, sugli sviluppi del corner conclusione di Bernardeschi respinta dal muro tedesco

15′ – Chiesa ora punta con maggiore costanza l’opposto Toljan

12′ – Battuta improvvisa di Weiser: Donnarumma battezza fuori la traiettoria

11′ – Primo vero spunto fulmineo di Gnabry: attento Donnarumma nell’intercettare il suo servizio

9′ – Fase molto confusa della contesa: regna l’imprecisione

6′ – Punizione per la Germania: calcia Meyer, Stark la colpisce non nel migliore dei modi

2′ – Tiro-cross di Chiesa, la palla attraversa tutto lo specchio della porta ma non trova un accorrente

1′ – Si riparte senza cambi: via al secondo tempo di Italia-Germania!

SINTESI PRIMO TEMPO – Italia in vantaggio e con la sensazione che potrebbe fare anche di più: Germania statica rispetto ai suoi standard, decide momentaneamente la rete di Bernardeschi, gentilmente concessa dall’errore in disimpegno di Dahoud. Dovesse persistere il 2-1 della Danimarca sulla Repubblica Ceca – o comunque la mancata vittoria di questi ultimi – gli uomini di Gigi di Biagio accederebbero così alle semifinali.

46′ – Girata di Selke, nulla di fatto: si va all’intervallo sul risultato di 1-0 per l’Italia, Germania sotto

45′ – Un solo minuto di recupero

43′ – Conclusione di Arnold alle stelle

42′ – Germania che non riesce a sviluppare le sue solite trame offensive in rapidità

41′ – Bernardeschi rientra sul sinistro e calcia con potenza, si oppone Stark

40′ – Sugli sviluppi del corner calcia Kempf: respinta della retroguardia azzurra

39′ – L’Italia si salva su un batti e ribatti in piena area

38′ – Ammonizione anche per Bernardeschi: a rischio ora l’intero tridente offensivo

36′ – Chiesa dai trenta metri: palla altissima

34′ – Gara che ora si è riscaldata negli animi: gialli in sequenza per Berardi, Arnold e Chiesa

30′ – VANTAGGIO ITALIA!!! Ha segnato Bernardeschi! La Germania fallisce il disimpegno, errore clamoroso di Dahoud che si fa soffiare il pallone da Pellegrini, irrompe l’attaccante azzurro che deve soltanto depositare in rete e trafiggere un incolpevole Pollersbeck

29′ – Benassi sfugge a Kempf, ora frenato dal cartellino giallo già rimediato, ma si perde al momento del cross

26′ – Azione devastante di Caldara che si procura una punizione dal limite dell’area tedesca: esecuzione ambiziosa di Bernardeschi sul secondo palo, la palla esce di poco

24′ – Conti prima sbaglia e poi firma un gran recupero su Meyer

23′ – Sovrapposizione di Barreca e cross perfetto: in ritardo Bernardeschi e Benassi

20′ – Gran botta di Pellegrini, Pollersbeck in due tempi

19′ – Altra bella trama della Germania: premiato l’inserimento di Meyer, palla appena lunga

16′ – Conclusione di Arnold dalla distanza, palla a lato

15′ – Meyer favorisce l’inserimento di Dahoud, provvidenziale il recupero di Caldara

12′ – Altra iniziativa di Conti, cross per l’inserimento di Benassi che gira di testa verso la porta tedesca, pronto Pollersbeck

11′ – Tiro-cross di Gnabry, nulla di fatto

9′ – Da diversi replay sussiste qualche dubbio sulla partecipazione attiva di Stark all’azione, lui sì in posizione di offside

6′ – Rete regolare annullata alla Germania: Kempf colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione, l’assistente ravvede posizione di fuorigioco che non c’è

5′ – Conti sfonda a destra ma Gerhardt lo tiene

3′ – Gli azzurrini provano ad assumere il controllo della palla

1′ – Fischio d’inizio di Italia-Germania!

Italia-Germania Under 21 è la partita della terza giornata del gruppo C degli Europei Under 21 in Polonia. La gara è in programma per stasera, 24 giugno 2017, alle ore 20.45 presso lo Stadion Cracovii di Cracovia. Ultima chiamata per gli Azzurrini del commissario tecnico Luigi Di Biagio, che sono obbligati a vincere contro la selezione guidata dal c. t. Stefan Kuntz. Dopo la vittoria nel match di esordio contro la Danimarca e la clamorosa debacle nel match contro la Repubblica Ceca mercoledì, l’Italia Under 21 non ha chance: deve battere i tedeschi, vincenti invece sia contro i cechi che contro i danesi. L’Italia deve arrivare prima nel girone, scalzando la Germania, per qualificarsi agli ottavi di finale, non avendo più nessuna possibilità di qualificarsi almeno come miglior seconda. Ecco le scelte ufficiali: Di Biagio cambia e spedisce Petagna in panchina, c’è Chiesa nel tridente leggero con Bernardeschi – probabile riferimento centrale – e Berardi. Recupera Caldara, che giocherà dal primissimo minuto. Solo conferme invece in casa Germania: alle spalle del centravanti Selke agiranno – nel 4-2-3-1 di Kuntz – i soliti Weiser, Meyer e Gnabry.

 

Italia-Germania Under 21: formazioni ufficiali

ITALIA (4-3-3) – Donnarumma; Conti, Rugani, Caldara, Barreca; Pellegrini, Gagliardini, Benassi; Chiesa, Berardi, Bernardeschi. In panchina: Cragno, Scuffet, Calabria, Biraschi, Ferrari, Pezzella, Cataldi, Locatelli, Grassi, Cerri, Garritano, Petagna. Allenatore: Di Biagio

GERMANIA (4-2-3-1) – Pollersbeck; Toljan, Stark, Kempf, Gerhardt; Arnold, Dahoud; Weiser, Meyer, Gnabry; Selke. In panchina: Schwabe, Vlachodimos, Klunter, Anton, Kehrer, Jung, Kohr, Oztunali, Amiri, Haberer, Philipp, Platte. Allenatore: Kuntz

Italia-Germania Under 21: probabili formazioni e pre-partita

Di Biagio è alle prese col dubbio Mattia Caldara: il difensore dell’Atalanta (ma di proprietà della Juventus) non ha giocato con la Repubblica Ceca a causa di un affaticamento muscolare, ma proverà a recuperare in tempo per la partita. Per il resto non sono annunciate grosse novità rispetto alla partita di esordio contro la Danimarca. In casa Germania invece la differenza potrebbero farle le diffide in vista degli ipotetici ottavi di finale. Sono a rischio Gideon Jung a centrocampo e Jeremy Toljan e Niklas Stark in difesa. Uno di loro potrebbe rimanere in panchina. In attacco invece confermati tutti, compreso il super-talento Serge Gnabry.

ITALIA (4-3-3) – Donnarumma; Conti, Rugani, Caldara, Barreca; Pellegrini, Gagliardini, Benassi; Berardi, Petagna, Bernardeschi. In panchina: Cragno, Scuffet, Calabria, Biraschi, Ferrari, Pezzella, Chiesa, Cataldi, Locatelli, Grassi, Cerri, Garritano. Allenatore: Di Biagio
GERMANIA (4-2-3-1) – Pollersbeck; Toljan, Stark, Kempf, Gerhardt; Arnold, Dahoud; Weiser, Meyer, Gnabry; Selke. In panchina: Schwabe, Vlachodimos, Klunter, Anton, Kehrer, Jung, Kohr, Oztunali, Amiri, Haberer, Philipp, Platte. Allenatore: Kuntz

Queste le dichiarazioni del commissario tecnico dell’Italia Gigi Di Biagio in vista della decisiva sfida con la Germania: «L’obiettivo di domani è quello di vincere. Bisognerà approcciarsi alla gara con più cattiveria, voglia e determinazione rispetto all’ultima gara. Il resto poi si vedrà nel corso del match. I ragazzi erano amareggiati dopo la gara con la Repubblica Ceca, ma abbiamo provato a ripartire immediatamente. Abbiamo tanta voglia di fare bene domani. Nel calcio non bisogna mai mollare fino al 90′, dobbiamo continuare a pensare di essere forti. Siamo nella condizione di poter giocare in tanti modi diversi, bisogna solo ritrovare il giusto equilibrio perché contro di noi ci sarà una squadra molto forte».

Italia-Germania Under 21: i precedenti del match

A livello di nazionale maggiore sono ben ventidue i precedenti tra Italia e Germania, il bilancio è in favore degli azzurri, vincenti in undici occasioni (la metà degli scontri avvenuti): sei i pareggi, letale però fu quello ottenuto nell’ultimo Europeo con i tedeschi che si imposero ai calci di rigore estromettendo l’Italia di Conte dalla competizione, cinque le affermazioni della Germania.

Italia-Germania Under 21: l’arbitro del match

Dirige il fischietto sloveno Slavko Vincic, classe ’79, ha arbitrato tra campionato interno e gare internazionali 35 gare stagionali, estraendo 177 cartellini gialli, alla media dunque di cinque ammonizioni a partita. C’è un precedente con la nazionale italiana maggiore: Italia-Albania in data 24 marzo, impegno valevole per la fase a gironi delle qualificazioni al prossimo Mondiale, sfida vinta dall’Italia con il risultato di 2-0, decisive le reti di Immobile e De Rossi.

Italia-Germania Under 21 Streaming: dove vederla in tv

Qui di seguito tutte le info per vedere la partita: Italia-Germania Under 21 in streaming gratis e in tv: come vederla. Come anticipato, la gara è in programma a partire dalle ore 20.45 e sarà trasmessa in chiaro sulle frequenze di Rai 1 (anche in HD). La gara Italia-Germania Under 21 in streaming sarà visibile anche per pc, smartphone e tablet tramite l’app dedicata RaiPlay, utilizzabile su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile. La gara sarà visibile anche sul sito raiplay.it (visibile da pc e dispositivi mobile). Italia-Germania Under 21 sarà ascoltabile anche sulle frequenze radiofoniche di Radio 1 (anche tramite app) e dal sito di Radio Rai. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui potete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio Rojadirecta: Rojadirecta.