Juventus: le differenze tra il 4312 e il 433

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Pur mantenendo i principi di Sarri, la Juventus cambia struttura a seconda del modulo. Ci sono chiare differenze tra 433 e 4312 nello scaglionamento

Sarri vuole una Juventus che attacchi soprattutto per vie centrali, con tante combinazioni di prima in spazi stretti. Con il rombo, queste caratteristiche si accentuavano ulteriormente: si vedeva tanta densità, con molti giocatori in pochi metri.

Con il 433, invece, la Juventus sfrutta di più le catene laterali. Con gli esterni offensivi che ricevono larghi, si formano triangoli con terzino e interno. Si vede nella slide sopra. A fare la differenza tra i due moduli è soprattutto la presenza di Douglas Costa, che consente alla Juve di sfruttare più l’ampiezza.