L’Italia di Bearzot supera per 3-1 l’Ungheria ai Mondiali – 6 giugno 1978 – VIDEO

Il 6 giugno 1978 ai Mondiali d’Argentina Rossi e Bettega travolgono l’Ungheria: l’Italia si qualifica alla seconda fase con una giornata d’anticipo

Tutti i grandi trionfi hanno un cruciale punto d’inizio. Un momento cardine che ha permesso di gettare le basi per una straordinaria vittoria. Quello dell’Italia Campione del Mondo del 1982 è la Coppa del Mondo di quattro anni prima. La prima nazionale allenata da Enzo Bearzot è comunemente considerata come la selezione azzurra più forte a non avere mai vinto un mondiale.

La spedizione in Argentina, infatti, può contare su diversi ottimi giocatori: dal portiere Dino Zoff, ai due difensori Scirea e Benetti, dal fluidificante Cabrini al centrocampista box to box Tardelli, per chiudere col devastante tandem offensivo BettegaRossi. In quella manifestazione infatti si costruisce il nucleo che avrebbe poi trionfato nell’edizione successiva. La piena manifestazione di tutto il potenziale di quell’undici arriva però il 6 giugno 1978, quando si sfidano Italia e Ungheria in occasione della seconda giornata della prima fase a gruppi.

Zoff e compagni hanno ottenuto i tre punti nella prima partita contro la Francia, e vincendo anche questa sarebbero già certi del passaggio del turno con una gara d’anticipo. Paolo Rossi mette subito le cose in chiaro portando in vantaggio i suoi poco dopo la mezzora del primo tempo. Le lancette dell’orologio compiono un solo giro che arriva anche il raddoppio di Roberto Bettega, fido compagno d’attacco di Pablito. Così ancor prima che si concluda la prima frazione la contesa è già chiusa e l’Italia ha virtualmente un piede e mezzo alla seconda fase.

Nella ripresa poi ci pensa Romeo Benetti a legittimare il dominio dei ragazzi di Bearzot con la rete del 3-0. Inutile nel finale la rete su calcio di rigore dei magiari che fissa il punteggio sul definitivo 3-1. Un netta prova di forza da parte degli azzurri che sotto gli occhi del  mondo si iscrivono al novero delle migliori squadre del torneo.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.