Lulic regala la Coppa Italia alla Lazio: Roma all’inferno – 26 maggio 2013

Il 26 maggio 2013 un gol del bosniaco Senad Lulic decide la finale di Coppa Italia tra Roma e Lazio e regala ai biancocelesti il sesto successo nella competizione

I derby non sono mai partite uguali alle altre. A maggior ragione se c’è una rivalità sentita come quella tra Roma e Lazio. Se poi ci si aggiunge che in palio c’è anche un trofeo, allora diventa chiaro che il match in questione è sicuramente destinato ad entrare nella storia del calcio. E’ quello che succede in occasione della finale della Coppa Italia 2012/2013. Il 26 maggio 2013 dunque proprio allo stadio Olimpico di Roma, va in scena una delle stracittadine più famose di sempre. A giocarsi l’ultimo atto della competizione ci sono infatti le due compagini romane. I biancocelesti arrivano dopo aver battuto in semifinale i Campioni d’Italia della Juventus, mentre i cugini giallorossi, guidati da Aurelio Andreazzoli, subentrato a febbraio all’esonerato Zdenek Zeman, sono riusciti ad avere la meglio sull’Inter del tecnico Andrea Stramaccioni.

Il match è ovviamente sentitissimo e nessuno sembra deciso a cedere terreno all’avversario. La Lazio allenata dallo svizzero Vladimir Petkovic può contare su ottimi giocatori come Hernanes e Mauro Zarate, e su un campione di assoluto livello come Miro Klose. La Roma invece si aggrappa sempre alle ampie spalle del suo capitano Francesco Totti, aiutato da due giovani in rampa di lancio come Erik Lamela e Miralem Pjanic. La gara è ovviamente tesa e incerta e il risultato fatica a sbloccarsi. Tuttavia dopo 70′ minuti di impasse, ci pensa il bosniaco Senad Lulic a girare in rete un cross dalla destra di Antonio Candreva. La reazione romanista si ferma sulla traversa colpita da Totti  direttamente da calcio di punizione. Termina dunque 0-1 ed è pura apoteosi biancoceleste, con la squadra del presidente Lotito che può mettere in bacheca la sesta Coppa Italia della sua storia.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.