Roma, due progetti per il futuro: il dubbio rimane il ruolo di Totti

Roma, due progetti per il futuro: il dubbio rimane il ruolo di Totti
© foto www.imagephotoagency.it

Il Summit di Boston tra Pallotta, Massara e Baldini ha trovato due possibili soluzioni per il futuro della Roma: ma come sarà impiegato Totti?

Il dirigente sportivo della Roma Frederic Massara ha parlato in privato a Francesco Totti, dopo il summit tenutosi a Boston tra lui, Franco Baldini e il presidente giallorosso James Pallotta.

Indiscrezioni rivelano che non è stata ancora presa una decisione definitiva sul progetto della nuova Roma, ma al momento risulterebbero ugualmente fattibili due scenari: uno prevederebbe un forte impiego dell’ex capitano giallorosso, l’altro garantirebbe a Totti un raggio d’azione decisamente più limitato.

Il primo scenario prevederebbe un ufficio di direzione sportiva che comprenderebbe Massara, Totti e De Sanctis, il quale dopo due anni da team manager ambisce a una promozione, dopo aver conseguito il master di direttore sportivo a Coverciano. La ristrutturazione dell’area tecnica invece si completerebbe con l’arretramento di Balzaretti, Vallone e Tarantino e una nuova opportunità per Bruno Conti, che a breve rinnoverà il contratto con la Roma.

Il secondo scenario, che farebbe decisamente meno comodo a Totti, prevederebbe uno scenario dove l’ex capitano avrebbe un ruolo più di contorno. Baldini proverà ancora a forzare per Campos, le cui possibilità di approdo alla Roma sono sempre ridottissime.