Roma, con la Spal senza i romanisti: è la prima volta

Roma, con la Spal senza i romanisti: è la prima volta
© foto www.imagephotoagency.it

La Roma dovrà rinunciare ai suoi romanisti: per la prima volta in stagione sarà senza De Rossi, Florenzi e Pellegrini

Claudio Ranieri quest’oggi si troverà di fronte a un unicum: per la prima volta la Roma dovrà fare a meno dei suoi simboli romanisti. Non era mai successo, nelle 37 gare stagionali giocate sin qui dalla formazione giallorossa, che la Roma scendesse in campo senza uno dei romani e romanisti: mai erano mancati all’appello, contemporaneamente, Daniele De Rossi, Lorenzo Pellegrini e Alessandro Florenzi. Contro la Spal, invece, mancheranno tutte e tre: Daniele De Rossi e Lorenzo Pellegrini per infortunio, Alessandro Florenzi invece per squalifica.

Nelle altre 37 gare stagionali almeno uno dei tre c’è sempre stato (e per un po’ con i tre c’era anche l’altro Pellegrini, Luca, almeno finché a gennaio non è andato in prestito al Cagliari). E sembra paradossale che questo episodio accada in un momento particolare della stagione romanista, all’alba della rivoluzione di Claudio Ranieri che ha riportato in auge dentro Trigoria la romanità. Lui sarà l’unico simbolo romano e romanista a ‘scendere in campo’, ad essere presente sulla distinta ufficiale. La prima senza romani arriva proprio quando anche la società sta cercando di dare un segnale diverso. C’è voglia soprattutto di simboli, in un club che è stato spesso accusato di non tenere in debita considerazione la sua storia. Oggi la prima volta senza simboli: una strana sensazione per la Roma.