Sala su San Siro: «Soluzione condivisa entro la fine dell’anno»

sala san siro
© foto www.imagephotoagency.it

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha parlato dopo l’accordo tra Milan e Inter per il nuovo stadio. Ecco le sue parole

Accordo tra Milan e Inter per il nuovo stadio. Firmato il protocollo d’intesa tra le due società che inizieranno a lavorare insieme o per la costruzione di un nuovo stadio o, come prima ipotesi, per il rinnovamento di San Siro. Il sindaco Sala ha parlato così a margine di un evento a Palazzo Pirelli: «L’ipotesi numero è San Siro e si lavorerà su quello: Inter e Milan avranno bisogno di chiarimenti tecnici da parte del Comune, cosa che faremo con un gruppo di lavoro. C’è la volontà di arrivare a una soluzione entro dicembre, mi pare che questa volta ci sia la volontà decisa di procedere tempestivamente». Per Sala, la priorità numero uno era quella di evitare il prolife­rare di progetti distinti: in tal senso l’incontro tra i rappre­sentanti nerazzurri e rossoneri lo ha tranquillizzato, «avendo tolto ogni dubbio sul fatto che le due squadre volessero anda­re su soluzioni diverse».

Ora l’ipotesi è della concessioni del diritto di superficie: «Sì, la formula potrebbe essere questa ma siamo aperti a ogni soluzione. Bisogna migliorare lo stadio che in Europa ormai è considerato fonte di attrazione a livello turistico. I due club vogliono lavorare insieme e ora devono condividere i progetti che hanno, ragionando con noi del Comune perché parliamo dell’area di San Siro: è possibile che si trovi una formula perché la presenza delle due società si allarghi. Il nostro unico vincolo è che lo stadio diventi un’attrazione turistica come succede in altre città. C’è da capire naturalmente cosa fare col terzo anello». Conferme anche sul­ l’eventualità che le opere mes­se in cantiere non si riducano «al solo ripristino dello stadio ma coinvolgano anche l’area del Trotto». Ora il passo successivo spetta a Milan e Inter.


Leggi anche: UFFICIALE, MILAN-INTER: FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA SULLO STADIO. ECCO DI COSA SI TRATTA