Serie A, Milan-Sampdoria 3-0: è un Cassano show

© foto www.imagephotoagency.it

Nell’anticipo della Serie A il Milan conferma la sua supremazia nel campionato grazie ad un forte 3 a 0 sulla Sampdoria, ora a solo un punto dal Cesena che ha una partita in meno da giocare domani. Quarta sconfitta per Cavasin che nelle sue cinque partite ha trovato un solo punto: contro il Milan manca freschezza e voglia di fare mentre Antonio Cassano, subentrato a Pato al 40′ del primo tempo, semina spettacolo in campo.

Il goal arriva nel primo tempo al 20′ con Seedorf che tira una buona punizione ,guadagnata da Boateng, sulla quale Curci parte in ritardo sbagliando a calcolare il rimpallo: la Sampdoria ci aveva provato con Pozzi al 18′, ma senza alcun esito. Persi Abbiati e Pato, nel secondo tempo al 50′ c’è già  una grande occasione per il Milan con Robinho, che triangola con Cassano e arriva a tu per tu con Curci sparando alto sopra la traversa. Passano pochi secondi però e Yepes, in area di rigore, spinge Gastaldello, che scomposto va a colpire la palla con la mano: calcio di rigore fischiato da Celi e sul dischetto va Cassano. Decisivo come nel derby, l’ex della Sampdoria trova il goal beffando Curci per il 2 a 0. Al 61′, dopo appena sei minuti, ancora Cassano si ritrova a scambiare velocemente con Seedorf, scavalca Curci e Gastaldello con un pallonetto e mette la palla sulla testa di Robinho che deve solo concludere col tapin vincente: 3 a 0 e partita chiusa. Al 35′ ancora Cassano si ritrova in area di rigore: tiro al volo sul primo palo con Curci, fortunato, che si ritrova la palla tra le mani.