Stadio Roma, parla Abodi: «Non prevalga il pessimismo»

Stadio Roma, parla Abodi: «Non prevalga il pessimismo»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di Andrea Abodi sulla costruzione del nuovo stadio della Roma: ecco le dichiarazioni del numero uno dell’istituto del Credito Sportivo

Il terremoto relativo al nuovo stadio della Roma con gli arresti per corruzione della giornata di ieri porta le prime reazioni dal mondo istituzionale. Oggi ne ha parlato Andrea Abodi: «La nostra preoccupazione è in questo momento che non prenda il sopravvento il pessimismo. Di fronte alle notizie di cronaca mi rendo conto che c’è anche questo ma sono convinto che sia possibile andare avanti, sia pur con grande difficoltà, in modo da poter intraprendere un nuovo percorso. Un percorso infrastrutturale nel pieno rispetto delle regole, della trasparenza e della legalità».

L’ex numero 1 della Serie B è oggi presidente del Credito Sportivo e ha rilasciato queste dichiarazioni per commentare gli ultimi sviluppi relativi alle vicende di queste ore con l’ipotesi di uno stop ai lavori per il nuovo stadio: «Questa è per noi ancora di più oggi la sfida del Credito Sportivo, dobbiamo dare il nostro contributo come banca pubblica spiegando con maggiore convinzione che i progetti sui dossier stadi, che in Italia possono essere più di dieci, devono avere ancora maggiore impulso, senso di collaborazione, rispettando delle regole elementari di legalità e trasparenza».