Italia, l’idea di Gravina: Vialli capo delegazione a Euro 2020?

Italia, l’idea di Gravina: Vialli capo delegazione a Euro 2020?
© foto www.imagephotoagency.it

Potrebbe ricomporsi in Nazionale la coppia Vialli-Mancini, offerto incarico in FIGC per l’ex centravanti di Sampdoria e Juventus

Si ricompone in Nazionale la coppia Mancini-Vialli?. I due ex calciatori che contribuirono alla vittoria dello storico Scudetto della Sampdoria adesso potrebbero ritrovarsi molti anni dopo grazie all’Italia. L’indiscrezione è delle ultime ore: Gianluca Vialli potrebbe fare il capo delegazione della Nazionale italiana ai prossimi Europei del 2020. Potrebbe così ricomporsi la storica coppia gol con Roberto Mancini, attuale commissario tecnico della Nazionale italiana. Nel suo passato da calciatore, l’ex Juve ha vestito la maglia azzurra in 59 occasioni realizzando ben 16 gol. Il picco dell’avventura le semifinali all’Europeo 1988, la grande delusione il Mondiale perso in casa a Italia ’90.

Questa mattina l’ex attaccante di Sampdoria e Juventus è stato ricevuto dal presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Gabriele Gravina. E’ proprio del numero uno della FIGC l’idea di questo ruolo-chiave per Vialli che, se accettasse l’offerta, diverrebbe anche l’ambasciatore dei volontari di Euro 2020. Per il momento, tuttavia, non vi è nulla di definito. Nessuna delle parti si è pronunciata sulla concretizzazione del progetto che vuole coinvolgere l’ex campione Vialli con ruoli attivi all’interno della FIGC, nelle prossime settimane il dubbio verrà sciolto e ne sapremo certamente di più.