André Silva rivela: «Non volevo lasciare il Milan»

André Silva rivela: «Non volevo lasciare il Milan»
© foto www.imagephotoagency.it

André Silva, attaccante del Milan, ha parlato del suo addio al club rossonero. Ecco le dichiarazioni del portoghese

André Silva ha lasciato il Milan in estate. Come sottolineato spesso da Rino Gattuso, il tecnico ha provato a trattenere il centravanti portoghese classe ’95 perché intravedeva delle potenzialità ma il giocatore voleva giocare di più e il tecnico non poteva garantirgli un minutaggio maggiore, specie dopo l’arrivo di Gonzalo Higuain. Il passaggio al modulo con le due punte però avrebbe potuto consentire all’ex Porto di giocare con maggiore continuità anche nel Milan ma André ora non ci pensa perché si sta rilanciando, dopo un brutto anno al Milan, nel Siviglia.

A. Silva ha realizzato 7 gol in 10 partite con gli spagnoli ed è in prestito con diritto di riscatto e il Siviglia, a fine anno, potrà decidere se riscattarlo o se farlo tornare in rossonero. Intanto André Silva ha parlato in Patria, al quotidiano A Bola, e ha detto la sua sull’addio ai rossoneri: «Voglio diventare il miglior centravanti al mondo. Non volevo lasciare Milano. Volevo semplicemente poter giocare di più e allora sono dovuto andare via. Cercavo una squadra che credesse in me e la soluzione migliore è stata il Siviglia. Sono qui e sono felice, mi sento bene, credo sia stata la miglior decisione possibile».