Bari & Parma nuove capoliste: Frosinone, Palermo ed Empoli restano in scia

parma
© foto www.imagephotoagency.it

Cambia la capolista, in testa adesso ci sono Parma e Bari. Alle spalle Frosinone, Empoli e Palermo che restano in scia. Ascoli sempre più solo in fondo.

La quindicesima giornata del campionato di Serie B 2017/2018 termina con 35 reti, spalmate su cinque pareggi, due vittorie esterne (quelli del Bari a Novara e del Cittadella a Palermo) e quattro vittorie in casa per Empoli, Pescara, Parma e Perugia. La classifica adesso vede una nuova capolista, a quota 26 punti, il Bari di Fabio Grosso che con l’importantissima vittoria esterna al “Silvio Piola” di Novara torna a sognare il massimo campionato dopo anni di cadetteria. Gli azzurri di Eugenio Corini crollano ancora in casa e scivolano giù, a +2 dalla zona play out con 18 punti. Tracollo nel posticipo del lunedì del Palermo di Tedino che contro il Cittadella incassa un sonoro 3-0: sconfitta con peggior score in casa per i rosanero. Buon momento invece per i veneti che si portano fino alla soglia della zona play off. Vittorie importanti per Perugia e Parma; un 5-0 per gli umbri che fa ben sperare in un ritorno nelle zone nobili della classifica, crollo incredibile per il Carpi che sembra non essersi presentato al Renato Curi. Non presente invece al Tardini di Parma, l’Ascoli di Fulvio Fiorin che subisce il poker di reti dalla formazione emiliana. Vittoria al cardiopalma per l’Empoli di Vivarini che ne fa ben 5 al Cesena di Castori; bianconeri però mai morti perché nel giro di 2’, nel recupero, arrivano fino al 5-3 con cui si conclude la partita. Il Pescara di Zeman vince agevolmente contro una Pro Vercelli forse un po’ troppo tranquilla dopo le due vittorie di fila contro Empoli e Novara, e allo Stadio Adriatico ritrova una sconfitta che fa scivolare i piemontesi di nuovo, tra le zone basse della classifica; il Pescara invece torna a fare un buon gioco, senza esaltarsi troppo, e ottiene una convincente vittoria. La sfida salvezza tra Foggia e Ternana termina con il più probabile dei risultati: 1-1 che per le due formazioni significa comunque un altro risultato utile per cercare di rimanere nella serie cadetta. Pari dal sapore di play off invece quello tra Salernitana e Cremonese; gli uomini di Tesser dopo essere andati sotto nel punteggio trovano nella ripresa la forza per pareggiare e per portare a casa un punto importante per poter continuare a sognare. Nessuna rete invece nella sfida tra Entella e Venezia, con gli uomini di Inzaghi che continuano a rimanere attaccati al treno delle prime e alla possibilità di una promozione diretta. Infine, finiscono con il punteggio di 1-1 le sfide tra Frosinone e Avellino, con i ciociari che sprecano la possibilità di fare punti in casa ed assestarsi quindi in testa al campionato; e tra Brescia e Spezia, altre due squadre che cercano ancora una continuità di risultati in questo campionato di B.