Connettiti con noi

Cagliari News

Cagliari, Pavoletti teme la retrocessione: «Da incoscienti non avere paura»

Pubblicato

su

L’attaccante del Cagliari Leonardo Pavoletti ha commentato la sconfitta contro la Juventus, che inguaia ancor di più i sardi

L’attaccante del Cagliari Leonardo Pavoletti ha commentato la sconfitta contro la Juventus. Di seguito, le sue dichiarazioni nella conferenza stampa post gara.

SCONFITTA – «C’è molta delusione nello spogliatoio, ci siamo detti poche cose. Con cattiveria e mentalità e avversari meno forti possiamo portare punti a casa. Oggi dovevamo reagire e la prestazione c’è stata, il gol fortunato di Vlahovic ci ha tagliato le gambe»

CONDIZIONE FISICA – «Al primo tempo stavo benino, il mister mi ha tolto perché loro avevano superiorità fisica su di me. Non ho lavorato nella sosta, il Covid mi ha costretto a casa e non ero al pari con i compagni, oggi ho pagato la condizione fisica»

PARAGONE CON LO SCORSO ANNO – «La paura esiste ed è legittima, saremmo pazzi e incoscienti se non ci fosse. Abbiamo la testa sulle spalle e desidera con ogni mezzo la salvezza, dobbiamo essere più consapevoli e attenti nei momenti della partita, stare attenti ai dettagli che sono preziosi e fanno la differenza. Con qualche accorgimento, cattiveria e voglia sono sicuro che faremo punti contro il Sassuolo»