Champions League: depressione Bayern, rimonta Barcelona

Champions League: depressione Bayern, rimonta Barcelona
© foto www.imagephotoagency.it

8 le gare di Champions League disputate questa sera, tra conferme, sorprese e tanti ma tanti gol

La Champions League è il top per ogni calciatore, un sogno da vivere e realizzare. Il Napoli vive questa sensazione, praticamente, ogni volta che risuona l’inno della competizione al San Paolo. Sarri può sorridere perchè il risultato finale contro il Benfica è di 4 – 2, nonostante un finale non all’altezza del resto del match. Hamsik, Milik e Mertens, per due volte, i protagonisti delle marcature. I gol di Guedes e Salvio non bastano ai lusitani. L’Arsenal e il Paris Saint Germain rispettano i pronostici, battendo Basilea e Ludogorets rispettivamente per 2 – 0 e 1 – 3. Vittorie anche per le spagnole: Barcellona corsaro, 1 – 2, con il Borussia Monchengladbach, mentre l’Atletico Madrid ha sconfitto di misura il Bayern di Ancelotti.

X FACTOR – Questa seconda giornata di Champions League ha, inoltre, regalato tre pareggi. Propper e De Jong chiamano, Poloz risponde nel 2 – 2 tra Rostov e gli olandesi del PSV Eindhoven. Le avversarie del Napoli, Besiktas e Dynamo Kiev, si fermano sull’1 – 1 perdendo distanze dalla vetta della classifica. Ricardo Quaresma illude i turchi con una parabola, da 20 metri circa, che finisce proprio all’incrocio dei pali. Tsygankov rimette le cose in parità al 65esimo minuto. Solo pari anche in Celtic – Manchester City: 3 – 3, dopo 21 tiri della squadra di Guardiola. That’s all.