Chelsea, Conte sceglie il nuovo capitano: dopo Terry c’è Cahill

Conte
© foto www.imagephotoagency.it

Il nuovo capitano del Chelsea, dopo l’addio di John Terry, sarà Gary Cahill. Lo ha deciso Antonio Conte: battuta la concorrenza di pezzi da novanta come Fabregas e David Luiz

Tutto finisce, anche nel calcio. Per la prima volta dal 2004, infatti, il Chelsea inizierà una nuova stagione con un capitano diverso da John Terry. A raccogliere l’eredità del 36enne difensore, passato a costo zero all’Aston Villa dopo la decisione di non rinnovare il proprio contratto con i Blues, sarà Gary Cahill per precisa scelta di Antonio Conte. L’allenatore italiano, come dichiarato in un’intervista rilasciata all’Evening Standard, ha valutato che quello del difensore inglese fosse il profilo migliore per subentrare ad un giocatore di indubbio carisma come JT: «Penso che sia giusto continuare con lui. Se gioca, è lui il capitano. E’ l’uomo giusto. Milita nel Chelsea da diversi anni, ha disputato tantissime partite ed ha le caratteristiche per svolgere questo ruolo». Conte ha aggiunto che la scelta è ricaduta su Cahill nonostante in squadra fossero presenti diversi giocatori adatti al compito di rappresentare il Chelsea in Premier League e nel resto d’Europa: «In squadra ci sono tanti giocatori che possono portare la fascia al braccio. Come ad esempio Cesar Azpilicueta e David Luiz, così come in futuro potrebbe toccare a Thibaut Courtois o Cesc Fabregas». Conte ha comunque voluto riservare un pensiero a John Terry, che dopo 22 anni nella famiglia del Chelsea ha deciso di non estendere il proprio contratto poiché desideroso di maggiore spazio sul terreno di gioco: «Mi sarebbe piaciuto averlo a disposizione per un’altra stagione. Tuttavia rispetto la sua decisione».