Inter, Spalletti al sicuro: rischia la panchina in un solo caso

Inter, Spalletti al sicuro: rischia la panchina in un solo caso
© foto www.imagephotoagency.it

Inter, nessun rischio di esonero a staguone in corso per Spalletti. Suning adotta una linea prudente: sarà addio soltanto in caso di rottura prolungata con l’ambiente

Nonostante le voci allarmanti sul futuro (leggi anche: INTER: MAROTTA SOGNA ALLEGRI), per il momento Luciano Spalletti non rischia assolutamente l’esonero. A ribadirlo non solo le parole dei dirigenti nerazzurri, ma soprattutto la linea molto prudente dettata da Suning negli ultimi tempi: nessun avvicendamento a stagione in corso sulla panchina dell’Inter, dopo i casi delle annata passate, con i cambi in corsa tra Roberto Mancini, Frank de Boer e Stefano Pioli che non hanno portato assolutamente risultati di rilievo. L’obiettivo è insomma quello di dare, per quanto possibile, continuità alla squadra nonostante le recente mini-crisi di risultati che ha inficiato sulla fiducia dei giocatori.

A Spalletti è stato chiesto – riportano stamane le indiscrezioni di stampa – semplicemente di acciuffare almeno il quarto posto e la qualificazione alla prossima Champions League, così come di provare almeno a lottare per la vittoria di una coppa (sfumata la Coppa Italia, resta soltanto l’Europa League). In un solo caso si andrebbe verso l’esonero immediato del tecnico di Certaldo: la rottura prolungata del rapporto con lo spogliatoio o con la società, ovvero il perdurare della crisi per più settimane. Ipotesi al momento comunque lontana.