Connettiti con noi

Fiorentina News

Fiorentina, Pradè: «Vlahovic? Capisco i tifosi, ma non potevamo rifiutare l’offerta»

Pubblicato

su

Fiorentina

A margine della presentazione di Cabral, ha parlato anche Daniele Pradè sui movimenti del mercato della Fiorentina

Daniele Pradè, diesse della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa a margine della presentazione di Cabral. Le sue parole sul mercato viola:

AMAREZZA TIFOSI  – «Siamo i primi a capire la loro amarezza e il loro disagio. Ci sono situazioni che passano sopra ognuno di noi. Le società sono vicine ad essere prigioniere ad agenti e calciatori. Rischiavamo di perderlo a zero e non potevamo dire di no a questa offerta. Non voglio dilungarmi oltre».

ALVAREZ – «Ci piaceva ma non lo abbiamo mai cercato nel mercato. Siamo andati su Piatek e quando abbiamo ceduto Vlahovic lui era già del City. L’altro Alvarez del Penarol ci piace ma la valutazione è eccessiva per noi».

COMMISSO – «Ho sentito l’intervista e sono preoccupato per quelle parole. E’ un uomo che ci mette tutto, passione ed entusiasmo oltre che tanti soldi. Capisco la sua delusione conoscendolo. Io e la squadra speriamo di riportagli entusiasmo e riconquisteremo i tifosi con lavoro e lealtà».

AMBIZIONI – «Non possiamo basarci su un calciatore e lo abbiamo dimostrato con il mercato fatto e i soldi spesi. Vogliamo ampliare la nostra ambizione. Abbiamo una proprietà forte e con obiettivi precisi. Dopo il mercato siamo una squadra completa. Volevamo trovare un’identità e ora l’abbiamo».