Sousa: «E’ il momento più delicato per me»

sousa fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Momento difficile per la Fiorentina dopo l’eliminazione in Europa League, Paulo Sousa in conferenza stampa ha parlato della sfida contro il Torino, ma non solo: ecco le sue dichiarazioni

Acque agitate in casa Fiorentina, attesa domani dalla sfida contro il Torino di Sinisa Mihajlovic, posticipo della 26^ giornata di Serie A. Eliminata a sorpresa in Europa League dal Borussia Monchengladbach, la formazione di Paulo Sousa è fortemente contestata dai propri tifosi, così come la società, ed il tecnico è a rischio esonero. In conferenza stampa, l’ex allenatore del Basilea ha commentato così le vicende di casa gigliata: «Contestazione dei tifosi? Questa squadra è cresciuta in personalità e carattere: dobbiamo continuare su questa squadra. Le colpe? Ci sono più fattori, faccio una analisi interna. Cerchiamo tutti di fare del nostro meglio. Dimissioni? Le difficoltà io le vedo come delle opportunità, mi piace allenare. Reazioni della squadra? C’è delusione per non essere riusciti ad onorare la maglia gigliata, cercheremo di farlo domani e vincendo contro qualsiasi avversaria. Momento delicato per me? La piazza fiorentina la conosco sempre più, così come la società e i calciatori: posso dire che è il momento più delicato della mia stagione. Formazione? Bernardeschi non ci sarà, mentre Milic si sta allenando con una maschera. Il Torino ha un blocco difensivo che gioca basso, riesce a segnare molte reti con i propri attaccanti. Saponara in tribuna? Si allena al massimo, è una decisione numerica».