Football Manager 2018: tutte le novità del gioco che esalta il Milan

donnarumma italiani
© foto www.imagephotoagency.it

Football Manager 2018: tutto sull’uscita del gioco per Pc e Mac, con info utili sul prezzo, il download, l’Apk, le tattiche e i forum. Le news riguardanti FM18 su Pc, PS4, Mac, demo, versione beta e recensioni

Football Manager 2018 non è un gioco. E’ molto, ma molto di più. La stagione è già cominciata da quasi tre mesi per tutti i grandi campionati europei, ma migliaia di persone attendono con ansia e trepidazione l’uscita del gioco manageriale più prestigioso e conosciuto al mondo. Il grande giorno è arrivato e si sta per avvicinare, facendo lievitare l’interesse di tutti gli appassionati: Football Manager 2018, messo a punto anche dal grande lavoro svolto dal comico Tony Jameson, sarà pronto all’azione a partire da venerdì 10 novembre 2017. Tantissime le novità di un gioco che, nonostante il trascorrere degli anni, continua ad appassionare milioni di giovani e non. La più importante riguarda l’abbattimento del tabù gay: in Football Manager 2018 i giocatori potranno fare coming out, dichiarando in maniera libera e spontanea l’omosessualità.

Football Manager 2018: il download

Intanto la prima e più importante: chiunque abbia l’intenzione di prenotare Football Manager 2018 (per Windows, macOS o Linux) tramite un rivenditore autorizzato da SEGA potrà iniziare, in via del tutto eccezionale, tutta la parte di pre-stagione con almeno due settimane di anticipo rispetto alla data di uscita ufficiale grazie a una versione beta completamente utilizzabile (info dettagliate sul Download sul sito del videogioco). Grazie a questa innovativa rivoluzione, che mette definitivamente in soffitta Football Manager 2017, è possibile proseguire nel gioco completo le carriere in giocatore singolo iniziate nella versione beta. La versione base di Football Manager 2018 sarà rilasciata su PC, Mac e Linux, mentre quella Touch è studiata per tablet, iPad e può essere utilizzata su iOS e Android. FM mobile è invece disponibile soltanto per smartphone.

A taste of what's to come ? #FM18

A post shared by Football Manager (@footballmanager) on

Football Manager 2018: le novità

In queste ore stanno circolando le primissime indiscrezioni riguardanti il gioco manageriale più avvincente del mondo. I primi dettagli relativi alle migliorie e alle nuove caratteristiche di Football Manager 2018 sono state annunciate su Facebook, Twitter, Youtube e Instagram, ma anche nella speciale newsletter Insider da metà settembre, quella cioè dedicata a tutti coloro che vogliono conoscere in anteprima tutte le novità di uno dei giochi più venduti al mondo. Le modifiche del titolo riguarderanno l’introduzione di una nuova telecamera, ma anche alcuni correttivi per quanto riguarda l’intelligenza artificiale. Verrà inaugurata la feature ‘Dinamiche’, una vera e propria simulazione di tutti gli aspetti della gestione di una squadra, dal campo agli spogliatoi passando per gli allenamenti. Ci sarà anche und dettagliatissimo report, che illustrerà all’allenatore tutto quello che succede negli spogliatoi, lontano da occhi indiscreti.

Football Manager 2018: il prezzo

Rispetto al passato cambia poco o nulla, perché Football Manager 2018 è acquistabile ad una cifra assolutamente accessibile a tutti gli appassionati. Football Manager 17 costava circa 40 euro al momento dell’uscita, prezzo che non subirà variazioni di rilievo. Football Manager Touch invece costerà probabilmente circa 25 euro. La versione mobile di Football Manager 2018 costerà all’incirca 8 euro.

Football Manager 2018: forum

Il Telegraph ha individuato sette squadre intriganti, da scegliere a Football Manager 2018 per iniziare la carriera da allenatore. Fra queste ci sono il Milan di Vincenzo Montella, il Wolverhampton (Championship inglese), il Napoli (Serie A), il Portsmouth (League One inglese), il Nantes (Ligue 1 francese), il Forest Green Rovers (League Two inglese) e AFC Wimbledon (League Two inglese).

Ecco invece la lista completa dei 50 talenti più forti da tenere d’occhio su Football Manager 2018:

  1. Vinicius Junior – Flamengo
  2. Kylian Mbappé – Psg
  3. Afonso Sousa – Porto
  4. Patrick Cutrone – Milan
  5. Pietro Pellegri – Genoa
  6. Kai Havertz – Bayer Leverkusen
  7. Moise Kean – Verona
  8. Gigio Donnarumma – Milan
  9. Ben Woodburn – Liverpool
  10. Kuki Zalazar – Malaga
  11. Paulinho – Vasco Da Gama
  12. Gabriel Jesus – Manchester City
  13. Felice D’Amico – Inter
  14. Marquinhos Ciprian – San Paolo
  15. Kasper Dolberg – Ajax
  16. Christian Früchtl – Bayern Monaco
  17. Matthijs de Ligt – Ajax
  18. Lewis Cook – Bournemouth
  19. Youri Tielemans – Monaco
  20. Sergio Díaz – Real Madrid
  21. Alban Lafont – Tolosa
  22. Alex Meret – Spal
  23. Arthur – Gremio
  24. Sander Berge – Genk
  25. Amadou Diawara – Napoli
  26. Franck Kessiè – Milan
  27. Ruben Neves – Wolwerhampton
  28. Gabriel Barbosa – Benfica
  29. Andrija Zivkovic – Benfica
  30. Joao Felix – Benfica
  31. Mikel Oyarzabal – Real Sociedad
  32. Callum Gribbin – Manchester United
  33. Johannes Eggestein – Werder Brema
  34. Florinel Coman – Steaua Bucarest
  35. Rui Pedro – Boavista
  36. Dani Ceballos – Real Madrid
  37. Nicolò Buso – svincolato
  38. Edoardo Vergani – Inter
  39. Willem Geubbels – Lione
  40. Ousmane Dembele – Barcellona
  41. Abdelak Nouri – Ajax
  42. Amine Gouiri – Lione
  43. Adil Taoui – Tolosa
  44. Rodrigo Bentancur – Juventus
  45. Richedly Bazoer – Wolfsburg
  46. Tom Davies – Everton
  47. Claudio Gomes – Porto
  48. Renato Sanches – Bayern Monaco
  49. Wilfred Ndidi – Leicester
  50. Alessandro Plizzari – Ternana