Inter, Candreva: «Così non arriviamo neanche settimi…»

© foto www.imagephotoagency.it

In casa Inter l’alternanza di risultati positivi e negativi sta corrodendo l’ambiente, Candreva ne parla in questi termini

Antonio Candreva è arrivato all’Inter quest’estate. Quella neroazzurra è stata una campagna acquisti decisamente importante che poi, però, non ha avuto altrettanto riscontro in campo. Queste le parole dell’esterno a Radio Deejay: «Non so cosa ci stia succedendo: la partita di ieri è stata un’altra figuraccia. In campionato siamo partiti male ma abbiamo fatto vedere un calcio piacevole, in Coppa, invece, non abbiamo proprio giocato. Non gioco per il 6 in pagella: voglio sempre alzare l’asticella, pretendo sempre il massimo e tutti noi dobbiamo pensarla così» .

SAN SIRO TIME – Candreva incalza: «Giocando come ieri non arriveremo neanche tra le prime sette classificate. Il target è il raggiungimento della Champions League, scherzi a parte. Icardi? Giochiamo insieme da un mese ma l’intesa è già perfetta. Il merito è mio come suo: parliamo di un bomber straordinario che sfrutta nel migliore dei modi i miei assist. Svolta tattica con la Lazio? Sì, quando Reja mi provò da ala d’attacco. Prima non segnavo così tanto, concedevo più assist al compagno. Ho scoperto di avere un tiro preciso e i numeri sono dalla mia». Serviranno i suoi gol a questa pazza Inter.