Inzaghi giudica la Lazio: «Keita? Caso che dovrà essere risolto»

inzaghi
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, sul calciomercato in entrata e in uscita, a partire dalla situazione Keita Balde

Con l’amichevole Lazio-Spal si conclude il ritiro estivo dei biancocelesti di Simone Inzaghi in quel di Auronzo. Questo pomeriggio il tecnico ha rilasciato queste dichiarazioni in merito: «La gara con la Spal chiude il ritiro di Auronzo, abbiamo lavorato bene, non abbiamo avuto problemi fisici tranne Parolo e Lukaku. Keita Balde ha lavorato bene, ho deciso di non farlo giocare contro la Triestina, lo scorso anno è stato importante. Non si è mai fermato, si erano susseguite le voci di mercato e ho deciso di non farlo giocare. E’ un caso che andrà risolto, dobbiamo capire se possiamo fare affidamento su di lui per la prossima stagione. Se resta? Non avrò nessuna preclusione, ma va fatta chiarezza di tutte le situazioni. Il gruppo lavora nel modo giusto, preferisco avere una squadra che non ci sta neppure a perdere le partitella. Lucas Leiva, Di Gennaro e Marusic sono tre ottimo prospetti e possono darci una mano. Complimenti a Felipe Anderson,  si è presentato nel migliore dei modi, sono molto contento: è un calciatore eclettico. Lucas Leiva è un centrocampista completo, può giocare da play o nei due mediani, aiuterà la squadra».