Juve, dallo Young Boys al Bologna: Dybala è una soluzione anche dalla panchina

Juve, dallo Young Boys al Bologna: Dybala è una soluzione anche dalla panchina
© foto www.imagephotoagency.it

Juve, dallo Young Boys al Bologna: Joya in gol dalla panchina, Allegri si gode Dybala (anche) come soluzione a gara in corso

Le partite si vincono in quattordici, altroché in undici. Una massima che trova sovente la conferma del terreno di gioco, un credo cui è particolarmente affezionato Massimiliano Allegri. Che spesso ha utilizzato giocatori di gamba e dal dribbling facile, anche all’apice della condizione atletica, come armi a partita in corso. Per spaccare le gare nella ripresa e colpire quando l’avversario comincia ad andare in debito d’ossigeno. Basti pensare alla gestione di Douglas Costa e Federico Bernardeschi, piuttosto che a quella in taluni casi più recenti anche di Joao Cancelo.

Ora, a questa cerchia, potrebbe venir ascritto anche il nome di Paulo Dybala. La Joya, d’altronde, giusto oggi ha risolto la sfida di Bologna subentrando dalla panchina e trovando la via del gol pochi minuti dopo essere entrato in campo. Grazie ad un approccio alla contesa piuttosto positivo, aspetto né automatico né banale quando ci si avvicina ad una sfida con la certezza di andare a sedersi in panchina. Il “diez” argentino ha invece gestito bene la situazione e firmato con una gioia personale il 22° successo bianconero in campionato su 25 partite disputate.

Non una prima volta, per altro. Perché dalla panchina Dybala era subentrato anche nella gelida notte di Champions League in casa dello Young Boys a dicembre. Quando una Juve ormai ampiamente qualificata era in svantaggio di due reti contro gli svizzeri. Quando la Joya, in pochi minuti, aveva regalato due gioielli che erano andati a gonfiare la rete dei padroni di casa. Anche se il secondo, con buona pace dei tifosi bianconeri, venne annullato per una posizione di fuorigioco attiva. Comunque una conferma di una preziosa dote in più nella faretra del numero 10…

@DanieleGalosso