Milan tra Bakayoko e Promes: i rossoneri vogliono chiudere con il botto

bakayoko chelsea
© foto www.imagephotoagency.it

Per Bakayoko l’ultimo scoglio rimane l’ingaggio da oltre 6 milioni, piace Promes ma lo Spartak Mosca chiede 25 milioni

Si entra nella fase calda del mercato quella dove il botto o la fregatura sono dietro l’angolo e per questo motivo, non c’è tempo da perdere in casa rossonera. Ieri Leonardo era atteso a Madrid per seguire la squadra, è rimasto a Milano (a seguito dei rossoneri c’era Maldini) per sbrigare le ultime cessioni e chiudere la pratica Bakayoko. Il sogno rimane Milinkovic Savic ma il Milan ha bisogno di altri colpi in rosa per ridurre il gap con le altre squadre che l’hanno preceduta in classifica gli scorsi anni. La difesa è sistemata, servono quindi un centrocampista centrale e un esterno forte. Per la mediana è ormai questione di ore per Tiemouè Bakayoko. I contatti tra Chelsea e Milan sono continui e l’intesa è stata raggiunta su un prestito con diritto di riscatto (in tutto 35 milioni) ma l’ostacolo da abbattere è quello dell’ingaggio percepito dal francese, oltre 6 milioni. Leonardo vorrebbe pagarlo insieme al Chelsea e resta ottimista sulla buona riuscita della faccenda.

Per un Bakayoko che entra, Antonelli e Locatelli escono. Il difensore è un nuovo giocatore dell’Empoli mentre il giovane centrocampista si appresta a diventarlo del Sassuolo in un’operazione da 14 milioni di euro senza diritto di recompra. Per l’attacco, dopo aver visto scippare Bernard dall’Everton, il Milan starebbe valutando il 26enne olandese Quincy Promes, nelle ultime 4 stagioni allo Spartak Mosca dove ha segnato 65 reti. Potrebbe essere il degno sostituto dei due esterni titolari ma i russi chiedono 25 milioni. Il Milan ci proverà sapendo che il tempo stringe e la nuova stagione è alle porte.