Connettiti con noi

News

Milan e Napoli, duello al vertice

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il campionato di Serie A è entrato nel vivo, con due squadre in particolare che si stanno mettendo in evidenza, Milan e Napoli.

Le due formazioni, protagoniste di epiche battaglie a cavallo tra gli anni ottanta e novanta quando a scendere in campo erano nomi del calibro di Diego Armando Maradona, Marco Van Basten, Careca, Ruud Gullit, Paolo Maldini e Franco Baresi, stanno certamente dimostrando di giocare il miglior calcio ad oggi in campionato. Merito di Stefano Pioli e Luciano Spalletti, gli allenatori dei rossoneri e dei partenopei, due dei tecnici italiani più bravi a schierare i propri uomini in campo, nonostante le varie emergenze che stanno affliggendo le rispettive squadre.

Ad ogni buon conto, secondo gli aggiornamento delle quote di Serie A, Milan e Napoli avrebbero, a circa un quarto del campionato, già dato un primo strappo al campionato, mettendo tra loro e le dirette rivali già tanti punti di distanza in classifica.

In particolare il Milan che dopo aver brillantemente dominato per larga parte dello scorso campionato, cedendo alla fine soltanto di fronte all’Inter di Antonio Conte (che, oggettivamente, poteva contare su una rosa più ampia ed esperta), quest’anno è partita con il piede giusto e con il piglio della squadra che ha tutta l’intenzione di concretizzare il lavoro fatto negli ultimi due anni. Lo zoccolo duro della formazione rossonera è stato pressoché preservato e, a quanto visto sinora, i risultati stanno dando ragione alla strategia messa in campo dalla dirigenza del Diavolo.

Lo stesso discorso può essere fatto anche per il Napoli. Con l’addio di Rino Gattuso, Aurelio De Laurentiis ha fatto all-in sull’ex tecnico di Roma e Inter, puntando sull’allenatore di Certaldo per riportare gli azzurri nell’Europa che conta. Grazie alla definitiva esplosione dell’attaccante nigeriano Victor Osimhen, autore di 9 gol nelle prime dieci partite ufficiali del Napoli in tutte le competizioni, capitan Lorenzo Insigne e compagni stanno davvero stupendo tutti, sia in campionato che in Europa League.

Ma la concorrenza per un posto al sole nella classifica di Serie A è davvero agguerrita quest’anno. A battagliare con Milan e Napoli fino alla fine ci sarà di sicuro l’Inter che vorrà difendere il titolo conquistato a maggio, senza dimenticare la Juventus di Massimiliano Allegri che, seppur orfana di Cristiano Ronaldo e un avvio di stagione difficile, resta sempre una delle più temibili squadre da affrontare, e le due società della Capitale, Roma e Lazio, pronte (e ben attrezzate) per figurare ai massimi livelli nel torneo nazionale.