La “manita” del Milan sul Real Madrid – 19 aprile 1989 – VIDEO

Il 19 aprile 1989, nel ritorno della semifinale di Coppa Campioni, il Milan di Sacchi, con una prova superlativa, elimina il Real Madrid

La partita che maggiormente simboleggia il dominio del Milan di Arrigo Sacchi in campo internazionale fra la fine degli Anni ’80 e i primi Anni ’90, è sicuramente quella che si disputa a San Siro il 19 aprile 1989. Si gioca la semifinale di ritorno di Coppa dei Campioni contro il Real Madrid. Nel match d’andata, i rossoneri hanno impressionato il mondo intero con una prestazione super su un campo difficile come il Santiago Bernabeu, pareggiando per 1-1 ma imponendo il loro gioco.

Al ritorno, tutta la forza dimostrata all’andata si manifesta anche nel punteggio, decisamente insolito per un confronto di questo livello. Il 5-0 finale è l’apoteosi di un calcio straordinario, quello del Milan, interpretato da campioni straordinari e fenomeni di livello assoluto. I rossoneri dominano la gara dall’inizio alla fine, annichilendo il blasonato avversario in ogni zona del campo. Sblocca il match Carlo Ancelotti con un potente destro da fuori area. Sale poi in cattedra il trio olandese: Rijkaard e Gullit, ancora nella prima metà di gara, chiudono virtualmente i giochi con due gol in rapida successione.

Nella ripresa, Van Basten firma il poker con un tiro preciso dopo un elegante controllo e, sul finale, un Milan mai pago cala la manita con un gran gol dalla distanza di Donadoni. Lo score finale sarà dunque un netto 6-1, che proietterà i rossoneri in finale. A Barcellona, il 24 maggio 1989, la squadra di Sacchi archivierà con relativa facilità la pratica Steaua Bucarest con un netto 4-0 firmato dalle doppiette di Gullit e Van Basten, portando il terzo trionfo europeo nella storia del Diavolo.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.