Pioli: «Inter, sono arrivato al momento giusto. Icardi è un esempio»

Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

Stefano Pioli, allenatore dell’Inter, racconta il suo arrivo in nerazzurro, il rapporto con i calciatori, Icardi, Candreva e molto altro

Stefano Pioli, allenatore dell’Inter, ha parlato nel corso di una lunga intervista a tema natalizio, della sua avventura in nerazzurro. Il tecnico, arrivato per sostituire Frank de Boer, sta facendo bene con la squadra interista e naturalmente spera di portare l’Inter al vertice. Così l’allenatore a “Sky Sport“: «Allenare l’Inter non è da tutti ma io per fortuna ci sono arrivato al momento giusto per me e per la mia carriera. La nuova proprietà ha voglia di crescere e io ho la fortuna di allenare una grandissima società. Sto lavorando 24 ore al giorno per portare questo club sempre più in alto. Il casting? Uscii con ottime impressioni dal confronto con la società, avevamo entrambi grande fame di vittorie».
LE PAROLE DI PIOLI SULL’INTER – Prosegue l’allenatore interista: «La mia famiglia è interista e io sono interista da sempre. Da calciatore ero stato ad un passo dal vestire la maglia del mio cuore ma il Parma accettò l’offerta della Juventus e così andai a Torino. Icardi? E’ una bellissima persona, un esempio per i suoi compagni. Juventus? Ci è superiore perché affronta ogni partita come fosse una finale. Uscire dall’Europa League per noi è stata una grande delusione ma la situazione, al nostro arrivo, era già compromessa. Obiettivi? Noi vogliamo arrivare in Champions ma c’è ancora tanta strada da fare. Mercato? Proveremo a migliorare la squadra e a colmare alcune lacune riducendo il numero dei giocatori in rosa».