Premier League, diritti tv: Pitch International vince su Sky

© foto www.imagephotoagency.it

PREMIER LEAGUE-La Premier League ha assegnato i diritti televisivi del nostro territorio per il triennio 2013-2016 a Pitch International. Dalle prime notizie sembrerebbe che dietro il broker londinese ci sia Al Jazeera e che sia già stato firmato un accordo tra i due soggetti. Se così fosse, Sky, che ha sempre trasmesso il campionato inglese,  verrebbe tagliata fuori, dopo aver rinunciato ad un altro prodotto di rilievo come la Liga. L’asta è stata assegnata con una maggiorazione del 10% rispetto a quanto fin’ora è stato pagato dagli emittenti di Murdoch. Del resto, già in passato Pitch International ha fatto affari con gli arabi e il connubio potrebbe ripetersi: Al Jazeera potrebbe sbarcare in Italia con il proprio canale sportivo BenIn Sport che ha già conquistato la Francia a scapito di Canal+, arrivando a trasmettere le dirette di otto partite su dieci. La certezza è che i quatarioti vogliono continuare a espandersi in tutto il mondo, soprattutto nell’ambito dei contenuti sportivi e l’Italia sembra essere uno degli approdi messo in agenda, magari tramite un accordo con la piattaforma Mediaset Premium di Silvio Berlusconi. Gli attuali contratti con Sky e Mediaset scadono nel 2015. Già il prossimo anno la Lega attiverà l’iter per il nuovo ciclo. Date le difficoltà di budget, l’inserimento arabo non può che giovare.