Regola dei gol in trasferta addio? La UEFA pronta a rivedere tutto

Regola dei gol in trasferta addio? La UEFA pronta rivedere tutto
© foto www.imagephotoagency.it

Possibile revisione dell’antica regola dei gol in trasferta nelle coppe europee: la UEFA ci sterebbe già lavorando

Creata nel 1965 e introdotta ufficialmente nel 1967, la regola dei gol in trasferta è ormai una delle più note ed consolidate del calcio europeo (e non solo) nelle coppe. Nella sostanza, al termine delle sfide di andata e ritorno, all’interno del punteggio aggregato delle due squadre (la somma dei gol segnati), hanno valore doppio le reti segnate in trasferta. Il presupposto su cui nacque la regola era quello di premiare le formazioni che riuscivano a segnare gol fuori casa, perché un tempo era molto più consueto che le squadre che dovevano difendersi tra le mura amiche si chiudessero a riccio. Da allora però di acqua sotto i ponti ne è passata ed ora la regola dei gol in trasferta potrebbe essere ufficialmente rivista dalla UEFA.

Ad annunciarlo già qualche tempo fa il segretario generale UEFA Giorgio Marchetti: «Gli allenatori pensano che la regola debba essere un po’ rivista ed è quello che faremo. Secondo il loro punto di vista segnare gol in trasferta oggi è meno complicato rispetto al passato». Secondo fonti tedesche adesso il Comitato Esecutivo UEFA potrebbe davvero rivedere l’antica regola. Come? Ancora impossibile prevederlo, ma non è escluso che il calcolo doppio delle reti fuori casa possa avere da oggi vita breve.