Emiliano Sala, nel weekend inizieranno le ricerche subacquee

Emiliano Sala, nel weekend inizieranno le ricerche subacquee
© foto Emiliano Sala

Emiliano Sala, si apre uno spiraglio. Nel weekend avranno inizio le ricerche subacquee a caccia del velivolo disperso

A breve avranno inizio le ricerche subacquee nella speranza di ritrovare Emiliano Sala e David Ibbotson, pilota dell’aereo scomparso con cui viaggiava l’attaccante. Le speranze sono sempre più flebili e le possibilità di ritrovare in vita sia Sala che Ibbotson sono sempre minori con il passare dei giorni e delle ore. In un primo momento la polizia dell’isola di Guernsey aveva ordinato la sospensione delle ricerche del velivolo. Queste sono successivamente riprese grazie alle donazioni private di calciatori, tra i quali Mbappè, Rabiot, Messi ma anche il Papa Gomez, attraverso un fondo online denominato ‘GoFundMe’ a cui hanno contribuito oltre 45mila persone.

Ci sono novità, visto che a breve avranno inizio le ricerche subacquee. Lo ha confermato David Mearns, direttore di ‘Bluewater Recoveries’: «Condurremo una ricerca subacquee del relitto nell’area dell’ultimo contatto radar. Abbiamo noleggiato una nave equipaggiata con attrezzatura all’avanguardia. Sulla base delle attuali previsioni del tempo speriamo che la ricerca possa avere inizio nel weekend». Allo stesso tempo diverse barche da pesca del luogo sono state arruolate per setacciare le acque di superficie nel tentativo di ritrovare il Piper PA-46 Malibu disperso nel volo verso Cardiff. Chiaro che la possibilità di dare l’avvio a una ricerca subacquea sembra indicare come le speranze di ritrovare Sala e il pilota vivi siano sempre più nulle.