Sassuolo: Kryiakopoulous e l’importanza dei terzini

sassuolo kryakopoulous
© foto www.imagephotoagency.it

Il 4231 di De Zerbi chiede molto ai terzini. In Genoa-Sassuolo, Kryiakopoulous e Toljan spingevano parecchio

Il Sassuolo pare essersi ormai consolidato su un 4231 in cui le ali partono da una posizione piuttosto defilata. Di conseguenza, l’apporto dei terzini è fondamentale per consentire di occupare meglio il fronte d’attacco, combinando con gli esterni alti.

Si è visto anche contro il Genoa. Quando il Sassuolo allargava sulle fasce, Toljan a destra e  Kryakopoulous erano tempestivi nell’accompagnare l’azione. Un esempio nella slide sopra, in cui a sinistra si vede un triangolo formato da Traore, Kryiakopoulous e Djuricic (il trequartista).