«Leonardo chi? Il pittore?»: Serie A, la 10ª giornata in parole – VIDEO

La decima giornata di Serie A nelle parole più significative dei protagonisti: dagli elogi di Allegri a Ronaldo, al rammarico di Ancelotti, dalla rabbia di Gattuso alla battuta di Ferrero

La decima giornata, non ancora conclusa (stasera il posticipo del posticipo tra Lazio e Inter), ha regalato finora non poche emozioni. Su tutte il nuovo allungo (forse prevedibile) della Juventus sul Napoli in classifica: i bianconeri, a fatica, battendo l’Empoli grazie alla doppietta di Cristiano Ronaldo (d’autore uno dei gol che hanno permesso la rimonta) sono così tornati in vantaggio di sei punti sugli azzurri, che hanno pareggiato ieri sera in extremis sul Roma. Una giornata che però, soprattutto da parte degli allenatori, ha regalato anche qualche perla nei post-partita.

Dall’elogio di Massimiliano Allegri a Ronaldo (che ha salvato la pelle alla Juve), al rammarico di Carlo Ancelotti, che porta a casa un solo punto contro una Roma decisamente (e stranamente) ultra-difensivista, passando per i complimenti ai partenopei di Eusebio Di Francesco, che ha definito il Napoli di fatto l’unica vera alternativa allo strapotere juventino. «Troppe chiacchiere fanno male», ha invece detto l’allenatore del Milan Gennaro Gattuso dopo la vittoria sulla Sampdoria al termine di una settimana che lo ha visto ancora sulla graticola. La chiosa umoristica è del presidente blucerchiato Massimo Ferrero che, parlando del direttore tecnico rossonero Leonardo, ha sentenziato: «Leonardo chi? Il pittore?». E non è ancora finita…