Nations League, polemiche su Berg: «L’arbitro mi aveva promesso due rigori nell’intervallo»

Nations League, polemiche su Berg: «L’arbitro mi aveva promesso due rigori nell’intervallo»
© foto www.imagephotoagency.it

Durante la gara di Nations League tra Svezia e Turchia, l’arbitro Kovacs ha concesso agli scandinavi il rigore della vittoria. Ma…

Dichiarazioni pesanti quelle di Marcus Berg, che potrebbero scatenare un vero e proprio putiferio. L’attaccante della Svezia è stato protagonista nella gara vinta dalla sua nazionale contro la Turchia e che ha condannato gli uomini di Lucescu alla retrocessione nella Serie C della Nations League. La gara si è decisa grazie ad un rigore trasformato da Granqvist procurato proprio dal centravanti. Ma le sue dichiarazioni post match hanno alzato un polverone sull’arbitro della gara, il rumeno Kovacs.

Queste le sue parole al giornale svedese Aftonbladet: «Durante l’intervallo sono andato a parlare con l’arbitro per contestargli un rigore che non mi aveva dato. Ci siamo seduti nello spogliatoio e, dopo che gli avevo spiegato il mio punto di vista, Kovacs mi ha fatto una promessa: ‘Ora controllo le immagini e, se mi accorgo di aver sbagliato, nel secondo tempo ti fischio due rigori». Ironia della sorte, la partita è stata decisa proprio da un penalty. «Ne abbiamo avuto uno solo, ma è stato comunque bello vincere», ha scherzato Berg a fine partita. Ma la Turchia sarebbe pronta a fare ricorso alla Uefa per queste dichiarazioni.