Connettiti con noi

Hanno Detto

Thuram: «Pirlo? Tutto questo mi fa ridere»

Redazione

Pubblicato

su

Lilian Thuram, ex difensore di Parma e Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky Sport: le sue dichiarazioni

Lilian Thuram, ex difensore di Parma e Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

LEGGI LE DICHIARAZIONI COMPLETE SU JUVENTUS NEWS 24

RAZZISMO – «Quando ero bambino stavo guardando una partita di calcio in Francia e mi ricordo un insulto contro un giocatore nero. Io ho giocato in Francia, Italia e Spagna e spesso ho avuto problemi col razzismo. Anche adesso ce ne sono… Questo vuol dire che alla fine cambiare il razzismo non è un problema per il calcio. Ogni volta che succede una cosa si dice “Mai più” ma se dura più di 49 anni, significa che è da un sacco che continua. Lottare contro il razzismo non è la cosa più importante per il mondo del calcio. In Italia succedeva che facevano il verso della scimmia e i compagni mi dicevano: “Dai Lilian, non è importante”. Alla fine se dici questo, la gente che deve prendere decisioni, tante volte ha gli stessi pregiudizi».

PIRLO – «Tutto questo mi fa ridere. Io credo che per diventare un grande allenatore, un grande giocatore, un grande cuoco o giornalista hai bisogno di tempo. Non è che puoi diventare un gran professionista alla prima stagione. Pirlo è uguale, non gli puoi chiedere le stesse cose a chi fa questo mestiere da 10-15 anni d’esperienza. Zidane quando ha preso il Real Madrid non era la prima volta che faceva l’allenatore, era stato secondo di Ancelotti, Mourinho… C’è una cosa si chiama fare esperienza e lui la sta facendo. Ad uno che fa esperienza, non puoi chiedere che sappia tutto, è impossibile».

Advertisement