Torino, Mazzarri: «Col Frosinone serve prova di maturità, Zaza? Ho 14 titolari»

Torino, Mazzarri: «Col Frosinone serve prova di maturità, Zaza? Ho 14 titolari»
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Torino Mazzarri in vista della partita con il Frosinone chiede alla squadra di crescere sul piano della gestione

L’allenatore del Torino, Walter Mazzarri, ha parlato in conferenza stampa alle vigilia della sfida casalinga con il Frosinone in programma domani alle 20:30. Il tecnico granata ha iniziato parlando degli avversari: «Il Frosinone giocherà la partita della vita. Longo sta facendo comunque un buon lavoro. Ho visto l’ultima gara col Genoa, non meritavano di perdere, il portiere avversario ha fatto parate miracolose. – ha detto Mazzarri – A noi toccherà pensare alla nostra partita e a fare meglio. Abbiamo sbagliato i primi tempi, come contro Inter, Napoli e Chievo. I nostri giovani devono imparare che sono in club che vuole diventare importante e di conseguenza tutti e undici devono entrare in campo in un certo modo e mantenere quell’atteggiamento dal primo minuto. Quest’anno è iniziato un nuovo ciclo, vorrei che lo capissero tutti».

Il tecnico ha poi proseguito parlando della formazione: «Iago Falque titolare? Sapete tutti la stima che ho per lui. Sta rientrando e non vogliamo perderlo. Tra oggi e domani faremo le valutazioni su chi giocherà dall’inizio. Le partite si giocano in 14 e 14 sono titolarissimi. Come sapete io ho chiesto l’introduzione del quarto cambio. Belotti e Zaza? Serve gente che possa sostenere i ritmi del calcio moderno per novanta minuti. Qualsiasi giocatore della nostra rosa può essere sostituito da altri, magari con valori tecnici inferiori, ma che stiano bene. Zaza a Verona ha fatto mezz’ora alla grande. Se lo metto dal primo minuto, può darsi che faccia sessanta minuti alla grande. Però a me servono novanta minuti di qualità da parte di tutti per ottenere la vittoria. Baselli l’anno scorso ha fatto ottime gare, lo conosco bene. Ha capito che in certi reparti siamo quasi alla pari e chi sta meglio gioca. Deve solo avere più continuità».

Il tecnico granata ha poi fatto il punto sugli infortunati: «Lollo (De Silvestri) dovrebbe rientrare dopo la sosta ma andiamoci coi piedi di piombo. Su sette partite l’ho dovuto sostituire quattro volte. Deve guarire del tutto. Per Ansaldi, invece, ci vorrà ancora un po’. Lyanco? Speriamo sia un acquisto di gennaio, lavoriamo con questa prospettiva. E’ inutile anticipare i tempi».

«Difesa a 4? Sapete che ho sempre detto che la squadra deve essere duttile. Poi non ho potuto provare molto questo sistema. – ha continuato Mazzarri parlando del match di domani – Dobbiamo superare questa prova di maturità: sono curioso di scoprire se i miei ragazzi vorranno la vittoria a tutti i costi. Se faremo quello che sarà il Frosinone dal punto di vista della motivazione, e dovrà essere così perché di motivazioni ne abbiamo tante, allora li metteremo in difficoltà».

Infine, l’allenatore granata ha detto la sua sulla moviola in campo: «VAR a chiamata? Sarebbe utilissimo, come ha detto Cairo. Poi le immagini potrebbero anche dare torto al componente della panchina che la richiede».