Napoli – Lazio (1 a 1): pagelle e tabellino

1352
sarri napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A 2016/2017, 12^ giornata: Napoli – Lazio. Risultato, formazioni ufficiali, pagelle e tabellino, info streaming e probabili formazioni

Napoli – Lazio: tabellino

MARCATORI: Hamsik (N) 53’, Keita (L) 54’

AMMONITI: Parolo (L), Radu (L)

ESPULSI:

ARBITRO: Antonio Damato (Barletta)

Napoli – Lazio: pagelle e sintesi

NAPOLI (4-3-3):  Reina 4.5, Hysaj 6, Chiriches 5.5, Koulibaly 6, Ghoulam 6; Zielinski 5.5, Diawara 6.5, Hamsik 7 (all’87’ Allan s.v.); Callejon 6 (all’81’ El Kaddouri s.v.), Mertens 6.5, Insigne 5 (al 67’ Gabbiadini 5.5). In panchina: Sepe, Rafael, Tonelli, Maksimovic, Strinic, Maggio, Giaccherini, Jorginho, Rog. Allenatore: Maurizio Sarri

LAZIO (3-5-2): Marchetti 7, Basta 6.5, Wallace 6, Radu 6; Anderson 6, Parolo 6.5, Biglia 5.5, Milinkovic 7, Lulic 6 (al 78’ Patric s.v.); Keita 6.5 (all’83’ Djordjevic s.v.), Immobile 6 (all’87’ Lombardi s.v.). In panchina: Strakosha, Vargic, Hoedt, Prce, Murgia, Leitner, Kishna, Cataldi, Luis Alberto. Allenatore: Simone Inzaghi

NAPOLI – IL MIGLIORE

Hamsik 7: Un fenomeno. Sottotono nell’arco dell’intero primo tempo, pronti via e nella ripresa trascina il suo Napoli con l’ennesimo capolavoro firmato con il piede mancino, dopo una serpentina in area di rigore tutt’altro che scontata per un centrocampista. La naturalezza con la quale oramai gestisce la palla con il (presunto) piede debole la racconta tutta sul valore di questo grande calciatore.

NAPOLI – IL PEGGIORE

Reina 4.5: Vanifica la rete del vantaggio partenopeo siglata da Hamsik combinandola grossa dopo appena un minuto, quando si lascia passare sotto al corpo una battuta senza troppe pretese di Keita e modifica l’inerzia della gara, presumibilmente tutta indirizzata sui binari partenopei. La sua è una stagione senza vie di mezzo: decisivo, a targhe alterne, nel bene o nel male.

LAZIO – IL MIGLIORE

Marchetti 7: Si esalta e tiene in vita la Lazio nella ripresa con almeno quattro interventi degni di nota, molto presente anche in uscita sulle innumerevoli imbucate centrali del Napoli, si rende protagonista di una gara che non lo avesse visto tale avrebbe probabilmente preso presto un altro indirizzo.

LAZIO – IL PEGGIORE

Biglia 5.5: Al rientro dal primissimo minuto, gioca l’intera gara ma – complice una condizione giocoforza non ottimale – annaspa nella ripresa e finisce con il corricchiare a vuoto. Salvato dalla straripante fisicità dei suoi colleghi: Parolo e Milinkovic corrono per tre e nascondono la prestazione inevitabilmente sottotono del regista argentino.

NapoliLazio 1-1, alla splendida rete di Marek Hamsik risponde quella di Keita Balde con decisiva complicità di Reina. I biancocelesti restano avanti agli uomini di Sarri, pareggio davvero deludente per le ambizioni partenopee, ora lontani dall’alta classifica.

PRIMO TEMPO – Subito due grandi chance in appena un minuto: Immobile calcia tra le braccia di Reina, ribaltamento di fronte e Mertens sfiora la rete del vantaggio con un gran diagonale, palla appena a lato della porta difesa da Marchetti. Al 6’ gran suggerimento di Callejon per Insigne che calcia al volo di sinistro, palla alle stelle. Ritmi vertiginosi in avvio di gara: le due squadre se la giocano a viso aperto, senza timori reverenziali. All’11’ ancora Mertens, Marchetti si fa trovare pronto sulla sua battuta velenosa: risposta ospite al 12’ sull’asse Immobile-Keita, gran botta del classe ’95 e palla che esce di poco. Ci prova anche Insigne al 13’ dalla lunga distanza, scatenato Mertens che al 25’ va ancora una volta vicino al gol, questa volta direttamente da calcio piazzato: con lo scorrere dei minuti è calata l’intensità della gara, essenzialmente perché il Napoli stava rischiando troppo in termini di tenuta ed ha ceduto qualcosa sul piano della produzione offensiva. Il solito Mertens si rifà vivo al 36’ da posizione centrale, nulla di fatto. Al 44’ grave leggerezza di Koulibaly che fa scorrere la palla ed è poi costretto ad atterrare Parolo, sulla seguente punizione stacca Milinkovic ma non trova la porta. Risultato all’intervallo: Napoli – Lazio 0-0.

SECONDO TEMPO – Si riparte dai ventidue che hanno iniziato la gara del San Paolo: partenopei in difficoltà nelle prime battute, piattone di Immobile dall’interno dell’area di rigore e respinta bassa di Reina che salva il Napoli, al 3’ minuto altra percussione del centravanti – con Chiriches ed Hysaj che si mollano a vicenda la marcatura del centravanti biancoceleste – e diagonale che causa i brividi al San Paolo. Il Napoli reagisce al 5’ in contropiede, finalizzato poi da Insigne che con il suo sinistro si guadagna un corner. Delirio in due minuti: all’8’ minuto passa il Napoli con l’ennesimo capolavoro del suo capitano Marek Hamsik, serpentina in area di rigore, palla spostata sull’oramai solito piede mancino e gran diagonale che trafigge Marchetti. Neanche il tempo di respirare ed arriva il pareggio della Lazio: conclusione di Keita senza troppe pretese, Reina la combina grossa e si fa passare il pallone sotto al corpo. Ancora Hamsik, ancora di sinistro: Marchetti si salva in corner. Forcing Napoli: al 17’ sugli sviluppi di un corner l’estremo difensore laziale deve superarsi sul bolide di Hysaj, al 21’ Insigne spreca il meraviglioso suggerimento di tacco da parte di Callejon. Super Marchetti: ancora decisivo al 24’ su Callejon, presa bassa dopo un minuto su Gabbiadini, ennesimo sinistro di Hamsik alla mezzora con palla a lato. Gli uomini di Sarri spingono nel finale ma non trovano il jolly. Risultato finale: Napoli – Lazio 1-1.

NAPOLI ANCORA AL PALO – Ritmi forsennati in avvio di gara ma prevale la scarsa tenuta difensiva delle due squadre rispetto alla (certa) godibilità delle proposte offensive. Un Napoli all’arrembaggio ha rischiato troppo e di conseguenza ha dovuto rivedere il suo baricentro. Accade tutto nella ripresa: le due reti ravvicinate del fenomeno Hamsik e di Keita con cruciale complicità di Reina, quest’anno senza vie di mezzo nel bene o nel male, forcing finale del Napoli ma non basta. Pareggio piuttosto compromettente per la rincorsa degli uomini di Sarri.

Napoli – Lazio: formazioni ufficiali

Sarri cambia rispetto alle indicazioni della vigilia: fiducia a Chiriches, Zielinski e Mertens da riferimento offensivo, si accomoda in panchina un deludente Gabbiadini. Ancora a secco Rog, minutaggio zero, il croato spera di esordire stasera prima della sosta prevista per l’impegno delle nazionali. Capitolo Lazio: Inzaghi opta per la difesa a tre, sarà composta da Basta, Wallace e Radu. Recupera Biglia, in campo dal primo minuto.

NAPOLI (4-3-3):  Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. In panchina: Sepe, Rafael, Tonelli, Maksimovic, Strinic, Maggio, Giaccherini, Jorginho, Rog, Allan, El Kaddouri, Gabbiadini. Allenatore: Maurizio Sarri

LAZIO (3-5-2): Marchetti, Basta, Wallace, Radu; Anderson, Parolo, Biglia, Milinkovic, Lulic; Keita, Immobile. In panchina: Strakosha, Vargic, Hoedt, Prce, Patric, Murgia, Leitner, Kishna, Cataldi, Lombardi, Djordjevic, Luis Alberto. Allenatore: Simone Inzaghi

Napoli – Lazio: probabili formazioni e pre-partita

Qui tutte le informazioni complete.

NAPOLI, ZIELINSKI A SKY: “Stasera faremo tanti gol e vinceremo questa gara, deve essere la svolta, giochiamo ovviamente contro una squadra forte ma dobbiamo mettercela tutta per avere la meglio sul nostro avversario”.

LAZIO, BIGLIA A SKY: “Ci serve continuità, contro la Juventus abbiamo fatto un solo errore, con il Milan ottimo inizio ma non lo abbiamo sfruttato. Stasera serve tanta attenzione. E’ importante che la squadra abbia fatto bene in mia assenza, siamo tutti importanti”.

Il Napoli ancora privo di Albiol: dovrebbe giocare Maksimovic in coppia con Koulibaly al centro della difesa, spazio a Diawara in cabina di regia con Jorginho che si riaccomoderebbe in panchina dopo aver giocato titolare ad Istanbul, rientra dal primo minuto Mertens. A fargli spazio potrebbe essere Insigne. Ipotesi difesa a tre per la Lazio, ma è tutta da verificare.

NAPOLI (4-3-3)  Reina, Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Gabbiadini, Mertens. In panchina: Sepe, Rafael, Tonelli, Chiriches, Strinic, Maggio, Giaccherini, Jorginho, Rog, Zielinski, El Kaddouri, Insigne. Allenatore: Maurizio Sarri.

LAZIO (4-3-3) – Marchetti, Basta, Wallace, Hoedt, Radu, Parolo, Biglia, Lulic, Felipe Anderson, Immobile, Keita Balde Diao. In panchina: Strakosha, Vargic, Prce, Patric, Murgia, Leitner, Kishna, Cataldi, Milinkovic-Savic, Lombardi, Djordjevic, Luis Alberto. Allenatore: Simone Inzaghi.

Napoli – Lazio Streaming: dove vederla in tv

INFO STREAMING E TV – La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 sulle frequenze satellitari di Sky Sport ed in digitale terrestre per Mediaset Premium. In streaming invece per piattaforme pc, tablet e smartphone su app Sky Go e Premium Play. I precedenti tra le due squadre al San Paolo sono 60: ben 29 i successi dei padroni di casa, 21 i pareggi e 10 le vittorie esterne ottenute dai biancocelesti.

Condividi