Ag. Bacca: «Può restare al Milan anche se la nuova dirigenza non lo vuole»

Ag. Bacca: «Può restare al Milan anche se la nuova dirigenza non lo vuole»
© foto www.imagephotoagency.it

Il procuratore di Carlos Bacca ha spiegato le prospettive dell’attaccante del Milan, escluso nuovamente dai convocati per la partita di Europa League contro il Craiova

Quella tra Carlos Bacca e il Milan sembra una storia destinata a finire. Messo ufficialmente sul mercato, il giocatore colombiano non ha ancora trovato una nuova squadra a lui gradita e soprattutto capace di soddisfare le pretese economiche del club rossonero. A parlare dell’attuale situazione del suo assistito, alla vigilia di un Milan-Craiova che lo vede nuovamente escluso dalla lista dei convocati, è stato il suo agente Sergio Barila.

Intervistato da Estadio Deportivo, il procuratore ha spiegato quale sarebbe la volontà di Bacca: «E’ risaputo che gli piacerebbe tornare al Siviglia. Ha vissuto una bella tappa sia a livello sportivo che personale, per questo gli piacerebbe tornare». Barila ha parlato anche del momento vissuto da Bacca in rossonero: «Bacca quando è arrivato al Milan ha firmato per 5 anni e la sua intenzione era quella di portare a termine il contratto, purtroppo c’è stato un cambio di proprietà e di direzione sportiva che hanno altre idee. Per questo la cosa migliore è trovare una nuova soluzione che accontenti tutti, anche se Carlos e la sua famiglia stanno bene a Milano e continuare lì resta un’opzione. Dovremo rispettare la decisione dei nuovi dirigenti ma anche quella del ragazzo».

Rispetto all’ipotesi di un trasferimento al Marsiglia, il procuratore di Bacca ha glissato: «Carlos ha altre offerte, è vero, ma dovremo prendere una decisione che sia buona per lui e la sua famiglia. E’ un anno importante per i giocatori che possono giocare il Mondiale, lui sta bene e vuol fare una grande stagione. Chiunque deciderà di prenderlo si assicurerà parecchi gol, è uno dei migliori bomber d’Europa».