Agnelli-Allegri: patto Champions, il futuro può attendere

Agnelli-Allegri: patto Champions, il futuro può attendere
© foto www.imagephotoagency.it

Patto Agnelli-Allegri in vista della Champions League. Ma restano ancora dubbi sul futuro. Le ultimissime notizie

E’ andato in scena l’atteso incontro AgnelliAllegri per parlare del futuro del tecnico della Juventus. A rivelarlo è stato proprio il tecnico bianconero in conferenza stampa: «È cambiato tutto, ci siamo visti ieri sera, tavolo per due. Credo che tutte le cose scritte sulle mie dimissioni o su litigi col presidente mi fanno pensare che siamo su Scherzi a parte. O io e lui ci facciamo curare da qualcuno bravo, o qualcosa non torna. Due persone mediamente intelligenti come me e il presidente che dopo cinque anni insieme hanno costruito qualcosa di importante è mai possibile che con 16 punti di vantaggio, dentro gli ottavi di Champions, litighino e l’allenatore dia le dimissioni? Nessuna litigata, ieri a cena abbiamo parlato, mangiato anche bene e deciso che, visto come stanno andando le cose, del rinnovo del contratto ne parleremo a stagione finita, come abbiamo sempre fatto. Spero che ora non scriviate che Allegri ha picchiato il presidente».

Secondo La Gazzetta dello Sport, nella cena dell’altra sera, si è parlato del presente, ovvero della remuntada sull’Atletico Madrid ed è stato rinviato ogni discorso sul futuro. Max ha un contratto fino al 2020 e tutto il resto può attendere. Non è da escludere che il tecnico possa decidere di andare via a fine stagione perché questo patto tra l’allenatore e il presidente non ha nulla di definitivo e ogni scenario resta aperto. Il club bianconero si compatta in vista della gara dell’anno con l’Atletico Madrid.