Allegri accoglie Ronaldo: «Cristiano, ti spiego la mia Juve»

Allegri accoglie Ronaldo: «Cristiano, ti spiego la mia Juve»
© foto Cristiano Ronaldo - Massimiliano Allegri

Oggi alla Continassa Massimiliano Allegri farà il punto della situazione con Cristiano Ronaldo

Il 16 luglio Massimiliano Allegri ha conosciuto Cristiano Ronaldo e disse: «Ci ho parlato un quarto d’ora, ho trovato un ragazzo intelligente come mi aspettavo. Ci siamo salutati perchè non era il momento di affrontare altri discorsi». Adesso però, è arrivato il momento in cui Allegri affronterà tanti altri discorsi con Cr7. Il tecnico ha concesso due giorni di riposo ai reduci della tournée ma oggi pomeriggio passerà alla Continassa per incontrare e parlare i nazionali che sono rimasti in Italia che si allenano con Ronaldo già da una settimana. Allegri organizzerà nei dettagli il lavoro che il gruppo al completo (manca solo Matuidi) affronterà da domani a domenica (quando ci sarà il celebre test a Villar Perosa). Facile immaginare come oggi ci sarà una chiacchierata approfondita tra il tecnico e Cristiano Ronaldo. Un primo quadro della situazione sia tattica che fisica. In tal senso Allegri sarà aiutato da Dolcetti, suo uomo di fiducia che otto giorni fa è staro rispedito in Italia per seguire coloro che avrebbero iniziato tardi a causa del Mondiale.

Come disse Allegri: «E’ arrivato il più forte del mondo». Per questo motivo l’oggetto della chiacchierata saranno anche i movimenti tattici che il portoghese dovrà fare nel tridente con Dybala e Douglas Costa. Un primo confronto diretto sul campo, dove Ronaldo è apparso già in discreta forma. Ora manca la mano di Allegri che deve unire l’attacco agli altri due reparti che hanno lavorato con lui in America. Partendo da Ronaldo, con il quale ci parlerà oggi anche se l’impressione è che con uno come il portoghese basti uno sguardo per intendersi.