Allegri striglia la Juve: «Va usata la testa!»

Allegri striglia la Juve: «Va usata la testa!»
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore della Juventus ha strigliato la squadra dopo la sfida con la Spal. Ecco cosa ha detto Allegri ai suoi ragazzi

La Juventus ha vinto con la Spal ma i bianconeri hanno incassato un gol dopo essersi portati in vantaggio di 2 gol e hanno permesso alla Spal di tornare in partita e il gol virtuale del 2-2, poi annullato per fuorigioco di Paloschi, ancora non va giù a Massimiliano Allegri che ieri ha strigliato la sua squadra. Come riferito da “La Gazzetta dello Sport” il tecnico non ha gradito l’atteggiamento e l’ha fatto sapere via web («Se non si vuole cadere dall’altalena, serve equilibrio per 95 minuti» ha scritto su Twitter) ma non solo.

«Se contro il Milan giocheremo così, usciremo con le ossa rotte da San Siro – ha detto più o meno Max ai suoi – Bisogna usare la testa: non possiamo farci rimontare due gol in casa, bisogna fare le cose semplici e con la testa». Il tecnico ha avvertito il problema già da diverse settimane ma alcuni giocatori continuano ad essere ‘disconnessi’ come ha detto il tecnico un po’ di tempo fa. La Juve siede sugli allori in certe occasioni, si siede sulla propria sicurezza, sul poter risolvere in qualsiasi momento la partita, è supponente e così non va. Allegri non accetta l’idea che questa squadra possa avere la pancia piena: l’obiettivo è il settimo Scudetto per fare una grande Champions!